9 gennaio 2012 / 10:24 / tra 6 anni

Bce, finanziamenti dicembre a banche Italia balzati a 210 mld

MILANO (Reuters) - La novità del p/t a 3 anni fa balzare per la prima volta i prestiti totali della Bce a istituti italiani oltre i 200 miliardi. A fine dicembre infatti le banche nazionali avevano in essere finanziamenti ottenuti dalla Bce per un ammontare di 209,995 miliardi di euro in netto aumento dai 153,2 miliardi di euro di fine novembre.

Lo mostrano i dati contenuti negli aggregati di bilancio e riserve ufficiali pubblicati dalla Banca d‘Italia stamane, da cui risulta come le banche italiane in dicembre abbiano nettamente spostato il loro interesse dai finanziamenti più a breve termine a quelli più a lunga offerti dalla Bce.

In particolare, l‘aumento dell‘ammontare raccolto dalle banche ai finanziamenti riflette il fatto che lo scorso 21 dicembre la Bce ha collocato fondi a tre anni per circa 490 miliardi al conveniente tasso dell‘1% (se si suppone che il tasso ufficiale resti all‘1%).

In quell‘occasione le banche italiane avevano chiesto e ottenuto 116 miliardi di euro, secondo fonti Reuters. Per quel finanziamento le banche italiane hanno utilizzato come collaterali anche bond con la garanzia del governo italiano per 40,4 miliardi, sfruttando la possibilità offerta dal decreto ‘salva Italia’ di Monti. I bond garantiti emessi, come risulta dalle quotazioni sul Mot, ammontano ora a circa 44 miliardi.

BANCHE ITALIANE SI SONO SPOSTATE VERSO FONID BCE A LUNGO

Secondo gli stessi dati della Banca d‘Italia resi noti stamane, le banche italiane, rispetto al totale di 210 miliardi, hanno raccolto 49,4 miliardi tramite i p/t settimanali, contro gli 83,4 miliardi del mese precedente, mentre 160,6 miliardi sono stati raccolti con p/t a lunga (che comprendono anche i p/t a un mese e a tre mesi, a sei mesi e a un anno oltre a quello a tre anni), contro i 68,4 miliardi del mese precedente.

Il forte aumento dell‘ammontare dei finanziamenti della Bce, si è trodotto anche in un deciso aumento dei fondi che le banche parcheggiano overnight presso la Bce, saliti in base agli ultimi dati a oltre 460 miliardi.

Da notare inoltre che nel mese di dicembre, le banche italiane non hanno fatto ricorso ai finanziamenti marginali, i cosiddetti finanziamenti d‘emergenza overnight, che pure erano salito a fine 2011 ai massimi dal giugno 2009 a ben 17,3 miliardi per l‘intero sistema euro. In novembre le banche italiane avevano chiesto fondi o/n alla Bce per 1,4 miliardi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below