December 22, 2011 / 7:48 AM / 6 years ago

Bund aprono in calo ma restano ben supportati in vista fine anno

LONDRA (Reuters) - Apertura in calo per i governativi tedeschi, che tuttavia restano ben supportati e in grado di testare i loro recenti massimi dal momento che, con l’approssimarsi della fine dell’anno, gli investitori sono alla ricerca di asset liquidi, mentre per la crisi debitoria della zona euro non sembra esserci una soluzione in vista.

I derivati a marzo sul Bund cedono 20 tick a 137,60 mentre il benchmark decennale perde 143 centesimi e rende l’1,950%.

Ieri i titoli tedeschi si sono mossi al rialzo, dal momento che le banche hanno preferito reinvestire la liquidità presa all’asta triennale della Bce in asset rifugio, piuttosto che acquistare bond italiani e spagnoli, raffreddando le speranze di quanti prevedevano che l’inizione di liquidità potesse fornire supporto alla periferia europea.

“Le banche sono già piene di debito periferico, è difficile credere che ne vogliano ancora”, sintetizza un trader.

In un mercato dai volumi rarefatti per l’approssimarsi della fine dell’anno, continua ad incombere la minaccia di un downgrade dei rating di uno o più dei 15 Paesi messi sotto osservazione da Standard & Pooor’s.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below