13 dicembre 2011 / 13:02 / tra 6 anni

Alitalia, Micciché: fisiologica futura aggregazione

MILANO (Reuters) - Il direttore generale di Intesa Sanpaolo Gaetano Micciché ritiene che per Alitalia sia fisiologica in futuro un‘aggregazione anche se non c’è nulla in essere al momento.

“A fine 2012 scade il lock-up tra i soci e a inizio 2013 si valuterà cosa fare. Una futura aggregazione credo sia fisiologica ma non c’è nulla in essere al momento”, ha detto Micciché.

Sulla possibilità di un legame più stretto con Air France, Miccichè non si sbilancia. “Cosa succederà non lo so - ha detto il DG di Intesa Sanpaolo, uno degli azionisti italiani di Alitalia - ma la mia idea è che queste grandi aziende di servizi anche a livello mondiale siano destinate a una sempre più importante concentrazione”.

“Tra qualche anno - ha aggiunto - secondo la mia idea personale si arriverà a concentrazioni più grandi come SkyTeam, quindi per grandi sigle, penso anche a livello di capitale alla fine”.

Sulla stessa linea di pensiero anche il presidente della compagnia aerea Roberto Colaninno. “In questa Europa in cui i gruppi industriali devono integrarsi, anche Alitalia deve diventare più grande, bisogna trovare il modo”, ha spiegato.

Sull‘andamento dei conti, Micciché ha sottolineato che il terzo anno post ristrutturazione si chiuderà “più o meno in linea con le previsioni”.

(Gianluca Semeraro)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below