12 dicembre 2011 / 07:38 / tra 6 anni

Borse Asia-Pacifico, indici positivi su accordo Ue, bene tech

MILANO (Reuters) - Seduta complessivamente positiva, ma piuttosto volatile, per le borse asiatiche, che sfruttano la spinta impressa la settimana scorsa dall‘accordo fra i leader Ue su una maggiore integrazione economica all‘interno dell‘area.

Attorno alle 8,15 italiane, l‘indice Msci dell‘area Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale dello 0,6% circa.

* Bene HONG KONG, che rimbalza dopo aver sfiorato i minimi del‘anno. Le difficoltà dell‘azionario cinese, peraltro, sono evidenti, come traspare dalla decisione della società di brokeraggio Haitong Securities di posticipare un‘Ipo da 1,7 miliardi di dollari. L‘attesa di un allentamento monetario favorisce i settori finanziario e immobiliare: comprata, tra gli altri, Ping An Insurance. Seduta sotto pressione per Prada, che lascia sul campo un abbondante 5%.

* SHANGHAI negativa, sui minimi dall‘aprile 2009. Il comparto immobiliare risente della notizia, riportata dall‘agenzia Xinhua citando un vertice del Politburo del Partito Comunista, che Pechino manterrà le misure restrittive: pesanti China Vanke e Poly Real Estate Group.

* SINGAPORE vede prevalere gli acquisti. Brillante Singapore Telecommunications, azione considerata attraente per i rendimenti e il cash flow stabile. Yangzijiang Shipbuilding sfrutta la firma di una joint venture con Qatar Investment Corp e sale del 2%.

* Chiusura positiva per TAIWAN. Hon Hai Precision e Tsmc sono sostenute dall‘andamento delle vendite di novembre.

* SEUL in linea con le altre borse dell‘area. In evidenza le società tecnologiche, come Samsung Electronics e Lg Electronics.

* SYDNEY ha sfruttato la scia dei mercati europei, nordamericani e asiatici. Toniche le società minerarie, come Bhp Billiton e Rio Tinto. Progresso del 3% per Origin Energy, grazie alla decisione del partner Sinopec di incrementare al 25% la quota nel progetto Pacific Lng.

* Segno meno a MUMBAI, affossata dal dato sulla produzione industriale indiana di ottobre, che ha registrato una flessione del 5,1%, superiore alle attese. In calo, tra gli altri, Reliance Industries e Icici Bank.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below