12 dicembre 2011 / 06:58 / 6 anni fa

Borse Europa, indici in calo, volatilità, giù banche e industria

MILANO (Reuters) - Avvio di seduta negativo per le borse europee. Sebbene i futures, in un primo tempo, segnalassero una partenza positiva, sulla scia dell‘accordo fra i leader Ue della settimana scorsa, il clima è cambiato rapidamente. Il tasso di volatilità rimane elevato, peraltro, ed espone i listini a repentini cambi di direzione.

Prevalgono le incertezze sulle misure che concretamente verranno adottate per affrontare la crisi del debito nella zona euro.

Ribassi generalizzati, particolarmente concentrati nei comparti ciclici.

Attorno alle 9,55 italiane, l‘indice delle bluechip europee FTSEurofirst 300 scende dello 0,7% circa.

Per quanto riguarda le singole piazze, Francoforte perde l‘1,2% circa, Parigi l‘1% circa e Londra lo 0,4% circa.

Tra i titoli in evidenza:

* Poco mosso in avvio l‘automotive. Corre RHEINMETALL: secondo quanto detto dal ministro della Difesa australiano, il gruppo tedesco si è aggiudicato un contratto da 1,93 miliardi di dollari per la fornitura di veicoli all‘esercito locale.

* Segno meno per le banche, ma NATIXIS è tonica nella giornata in cui Rbs ne ha avviato la copertura con ‘hold’ e target price di 2,20 euro.

* Male le società minerarie e le costruzioni, comparti tipicamente ciclici. Tra le prime, EURASIAN pesante: il Sunday Times ha scritto che le autorità britanniche hanno aperto un‘indagine per corruzione in Kazakistan e Congo.

* Debole il paniere dei gruppi chimici, con BAYER che cede terreno: Esn/Equinet ne ha tagliato il rating a ‘hold’ da ‘accumulate’.

* Si difende il food&beverage. SAB MILLER beneficia del miglioramento del giudizio a ‘neutral’ da ‘underperform’ di Exane.

* Il settore healthcare viaggia attorno alla parità, con ROCHE che si giova dell‘incremento del rating ad ‘outperform’ da ‘neutral’ da parte di Credit Suisse.

* Giù le società finanziarie, con LSE venduta sulla notizia dell‘acquisizione del 50% di FTSE International da PEARSON (piatta) per 450 milioni di sterline.

* Arrancano le conglomerate industriali, ma DEUTSCHE POST corre sulla notizia, contenuta in un‘intervista al direttore finanziario, che la società probabilmente pagherà un dividendo straordinario.

* In calo le compagnie assicurative. ING zavorrata dalla notizia che intende ricomprare o scambiare debito pari a 5,8 miliardi di euro a sconto, in modo da rafforzare la situazione patrimoniale.

* Lo stoxx dei media vede VIVENDI difendersi: l‘operatore televisivo ha ottenuto i diritti residui per la trasmissione della Champions League per il periodo 2012-2015.

* In ribasso gli energetici. VESTAS in controtendenza sulla notizia di un ordine di turbine per 96 megawatt in Svezia.

* ELECTROLUX risente del taglio del target price, a 137 da 140 corone svedesi, da parte di JP Morgan.

* Retail in linea con il mercato. La spagnola DIA sale sull‘attesa di un ingresso nell‘indice Ibex.

* I tecnologici arrancano. NOKIA cede e non beneficia della notizia della cessione, da parte della joint venture Nokia Siemens Networks, della divisione Broadband Access ad Adtran. Debole anche SIEMENS.

* Il paniere delle tlc registra il calo di FRANCE TELECOM: Deutsche Bank ne ha tagliato il target price a 12,75 da 15,75 euro.

* Non sono esenti dai ribassi le società legate ai viaggi e al tempo libero. Non decolla LUFTHANSA: secondo The Times, Virgin Atlantic ha presentato una manifestazione d‘interesse per bmi, divisione in difficoltà della compagnia aerea tedesca, pari a circa 50 milioni di sterline.

* Flessione delle utilities, con E.ON che risente del taglio del rating a ‘neutral’ da ‘buy’ di BofA-Merrill.

-- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below