8 dicembre 2011 / 16:34 / tra 6 anni

Eba,banche Italia contestano criteri,cambia modulo comunicazione

<p>Eba,banche Italia contestano criteri,cambia modulo comunicazione. REUTERS/Yves Herman</p>

di Stefano Bernabei

ROMA (Reuters) - Le banche italiane che sono state sottoposte all‘esercizio dell‘Eba sull‘adeguatezza del capitale hanno deciso di utilizzare con delle modifiche il modulo standard che l‘Eba ha inviato a tutte i 70 istituti europei per diffondere stasera i risultati per manifestare la loro contrarietà su metodo e merito con cui è fatto il test.

Lo ha detto a Reuters una fonte bancaria.

“Le banche italiane modificheranno il modulo standard dell‘Eba per segnalare la loro contrarietà e contestare che questo esercizio è definitivo”, ha detto la fonte.

“Le banche italiane diranno che imporre un livello di core Tier 1 in questa fase è inopportuno e insistono nel chiedere un riesame delle indicazioni date dall‘Eba”, ha aggiunto.

Nel modulo che Reuters ha potuto consultare si dice infatti che “l‘eventuale fabbisogno di capitale è stato calcolato in base ai dati di settembre 2011. Non sono previste variazioni dell‘importo del buffer di capitale relativo al rischio sovrano”, lasciando intendere che non ci saranno altre verifiche.

Inoltre il disclaimer che mira a uniformare la comunicazione dei dati delle singole banche evidenzia che “la metodologia alla base dell‘esercizio sul capitale è stata definita dall‘Eba prima di questa comunicazione allo scopo assicurare un‘applicazione uniforme a tutte le banche europee partecipanti all‘esercizio”.

Una uniformità che proprio le banche italiane hanno contestato e che viene anche evidenziata nella lettera che Abi ha scritto ieri all‘Eba chiedendo di armonizzare i metodi di calcolo dell‘Rwa e solo dopo fissare una nuova data per l‘implementazione di misure di patrimonializzazione.

Il piano conterrà l‘insieme di azioni predisposte per soddisfare l‘obiettivo del 9%, riducendo così il fabbisogno a zero entro giugno 2012. Il piano dovrà essere presentato entro il 20 gennaio 2012 e verrà discusso con le autorità nazionali competenti, nell‘ambito dei collegi dei supervisori e con l‘Eba.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below