December 7, 2011 / 7:34 AM / 6 years ago

India sospende apertura a supermercati esteri

NEW DELHI (Reuters) - Il governo indiano ha deciso oggi di sospendere l’apertura alle aziende straniere del settore dei supermercati, che vale 450 miliardi di dollari, dopo una serie di forti proteste all’interno dei partiti di maggioranza e di opposizione.

La decisione arriva meno di due settimane dopo l’annuncio della riforma, e la marcia indietro è un altro duro colpo per il primo ministro indiano Manmohan Singh e il suo programma, mentre la terza economia dell’Asia attraversa un periodo di rallentamento della crescita e calo degli investimenti.

Sia gli alleati del partito del Congresso che l’opposizione, che temono per il futuro di milioni di piccoli negozi, hanno protestato interrompendo i lavori del Parlamento e bloccando leggi importanti come quella sull’aumento dei sussidi alimentari per i poveri.

Il governo non ha indicato per quanto tempo sarà sospeso il provvedimento, che prevedeva il controllo del 51% da parte di imprese straniere in apposite joint venture.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below