28 novembre 2011 / 17:25 / tra 6 anni

Unicredit, riesame annulla sequestro preventivo di 245 milioni

MILANO (Reuters) - I giudici del Tribunale del Riesame di Milano hanno annullato il sequestro preventivo da 245 milioni di euro, disposto nei confronti di Unicredit nell‘ambito di un‘inchiesta della procura di Milano su una presunta frode fiscale.

Lo riferiscono fonti giudiziarie. Una delle fonti aggiunge che il pm Alfredo Robledo una volta che saranno depositate le motivazioni presenterà ricorso in Cassazione.

Il mese scorso il pm Robledo ha chiuso le indagini che hanno visto iscritto nel registro degli indagati l‘ex AD di Unicredit Alessandro Profumo e altre 19 persone, tra manager ed ex dell‘istituto e di Barclays.

La procura di Roma aveva rivendicato la competenza territoriale del caso sostenendo che la sede legale della banca sia a Roma e che nella capitale esista già un‘indagine su risparmi di imposta tra Unicredit e Deutsche Bank.

Anche la difesa aveva eccepito la competenza territoriale, sostenendo che fosse di Roma, e ha contestato la legittimazione del sequestro affermando che per il reato di frode fiscale non si applica la legge 231 del 2001 sulla responsabilità delle aziende.

La presunta frode fiscale sarebbe stata commessa, quando Unicredit era guidata da Profumo, tramite una complessa operazione con la banca britannica Barclays. -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia ��

redazione Milano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below