28 novembre 2011 / 07:14 / tra 6 anni

Borse Europa rimbalzano guidate da banche

PARIGI (Reuters) - Mattinata positiva per le borse europee che proseguono il movimento di recupero della seduta precedente dai minimi delle ultime sette settimane.

<p>Operatori al lavoro alla borsa di Francoforte. REUTERS/Remote/Sonya Schoenberger</p>

Il rally, visto in gran parte come rimbalzo tecnico, è guidato dai titoli degli istituti finanziari sulle speranze di nuove misure da parte dei leader europei per risolvere la crisi del debito dell‘area euro in vista del summit dalla prossima settimana.

A risollevare il sentiment sui mercati sono anche le indiscrezioni del fine settimana su un piano di aiuti all‘Italia fino 600 miliardi da parte del Fondo Monetario Internazionale, smentite stamani da un portavoce del Fondo.

Una nota di cautela arriva tuttavia da Moody’s secondo cui la rapida escalation della crisi bancaria e sovrana della regione minaccia il rating di tutti i titoli governativi europei.

“Moody’s sta facendo suonare un campanello d‘allarme per la zona euro. Serve a ricordare quello che è già nei prezzi: non c’è un singolo paese immune dalla crisi”, commenta Sebastien Barthelemi, analista di Louis Capital Markets a Parigi. “La domanda adesso è: ci stiamo indirizzando verso una maggiore integrazione o verso la disintegrazione della zona euro?”.

Intorno alle 9,50 l‘indice paneuropeo FTSEurofirst 300 sale del 2% circa. Francoforte guadagna il 2,7%, Parigi il 2,5% e Londra l‘1,7%.

I titoli in evidenza:

* COMMERZBANK mette a segno un progresso superiore al 4% dopo che una fonte ha detto a Reuters che venerdì si riunirà il consiglio di sorveglianza della banca tedesca per discutere delle misure da intraprendere per mettersi in regola con requisiti patrimoniali più stringenti e per nominare un nuovo direttore finanziario.

* Il produttore tedesco di camion MAN balza di oltre il 5% sulla scia di un accordo tra il gruppo e la International Petroleum Investment Company (IPIC) di Abu Dhabi per vendere la società controllata congiuntamente Ferrostaal all‘investitore di Amburgo MPC, ponendo fine a oltre un anno di battaglie sul destino della controllata.

* A Zurigo BANK SARASIN & CIE lascia sul campo più del 15% dopo che Safra Bank ne ha acquistato la quota di maggioranza da Rabobank.

* Balza del 35% a Londra THOMAS COOK GROUP sulla scia di un accordo per una nuova linea di credito di emergenza.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below