16 novembre 2011 / 08:04 / tra 6 anni

Borse Asia-Pacifico in calo su timori contagio crisi debito

TOKYO (Reuters) - L‘azionario asiatico è in calo sui segnali provenienti dalla crescita dei costi di funding della Francia e sui timori che possano influenzare la tripla-A del paese e che quindi anche i paesi ‘core’ della zona euro non siano immuni alla crisi del debito.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Akhtar Soomro</p>

L‘indice Msci dell‘Asia-Pacifico lascia sul terreno l‘1,89%, il Nikkei, non compreso nell‘indice generale, lo 0,9%.

“I mercati chiaramente aspettano un segnale di discontinuità per alleviare la pressione sui rendimenti dei bond periferici”, commenta David Scutt di Arab Bank Australia.

I titoli immobiliari e finanziari deprimono HONG KONG sui timori di un contagio della crisi del debito della zona euro. Acquisti su settori ritenuti meno rischiosi come telefonia o utilities. Prada sale dello 0,93%.

SHANGHAI segna la peggiore perdita percentuale di quasi due mesi.

Commodities e alimentari spingono al ribasso SINGAPORE, mentre TAIWAN cede sotto i colpi del settore cemento.

Dopo una buona partenza chiude negativa anche SEUL.

Banche e minerari spingono al ribasso SYDNEY.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below