31 ottobre 2011 / 10:15 / tra 6 anni

Borse Europa, indici in calo, pesano minerari e bancari

LONDRA (Reuters) - Le borse europee stanno bruciando una parte dei forti guadagni realizzati la scorsa settimana, trascinate al ribasso dai titoli minerari e bancari.

Il comparto minerario risente in particolare del calo dei prezzi delle materie prime, sulla scia dell‘intervento giapponese sul forex per frenare la corsa dello yen e del conseguente rialzo del dollaro.

Il rafforzamento del biglietto verde rende infatti le materie prime prezzate in dollari più costose per i detentori di altre valute e la domanda quindi tende a ridursi.

Lo stoxx europeo di settore cede circa il 3%, con BHP Billiton che cede il 4,1%.

“La principale notizia della notte è l‘intervento sul forex della Banca del Giappone. La relazione (tra l‘euro e il mercato azionario europeo) assicura una partenza debole per le borse”, spiega Jeremy Batstone-Carr, strategist di Charles Stanley, aggiungendo che ci sono anche dubbi sul piano di salvataggio della zona euro. “La scorsa setimana abbiamo visto un enorme balzo dei mercati azionari sull‘annuncio della struttura del piano, ma senza dettagli sul finanziamento”.

Questa incertezza colpisce soprattutto i bancari, con l‘indice di settore a livello europeo che cede il 2,8% circa.

Attorno alle 10,55 italiane, l‘indice paneuropeo FTSEurofirst 300 cede circa l‘1,1% .

Tra i singoli listini, Francoforte cede l‘1,5%, Parigi perde l‘1,8% e Londra l‘1% circa.

I titoli in evidenza:

* BARCLAYS è in calo del 2% dopo i risultati. l gruppo inglese ha chiuso il trimestre con un utile in crescita del 5% su anno, ma la banca d‘investimento ha registrato il terzo scivolone consecutivo.

* GDF Suez è in calo del 4% dopo che i partiti politici del Belgio hanno trovato un accordo e deciso di chiudere le ultime due centrali del paese, di proprietà di Electrabel, divisione del gruppo francese.

* TNT Express in rialzo di oltre il 5%. Il gruppo ha chiuso il terzo trimestre con un utile operativo sopra le attese e ha annunciato dopo aver annunciato che taglierà ulteriormente i costi.

* CLARIANT in rialzo di quasi il 2% dopo i risultati.

* ThyssenKrupp in deciso calo dopo l‘avvio della copertura da parte di UBS con “neutral”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below