24 ottobre 2011 / 12:47 / 6 anni fa

Bpm, Bankitalia chiede esterni in Cdg, Chiesa in uscita

MILANO (Reuters) - Pop Milano deve rompere definitivamente con la passata gestione nominando un management esterno, senza trascorse esperienze nel gruppo di Piazza Meda.

La nuova raccomandazione di Banca d‘Italia resa nota al mercato questa mattina sbarra la strada alla prospettata nomina dell‘attuale direttore generale, Enzo Chiesa, come nuovo AD della banca nell‘ambito del sistema di governance duale.

Fonti vicine alla vicenda assicurarano che il nuovo Consiglio di Sorveglianza (Cds) di Piazza Meda, eletto ieri dall‘assemblea dei soci (ma non ancora insediato formalmente) non disattenderà le richieste della Vigilanza di Bankitalia. Si cercherà di trovare una soluzione di mediazione che consenta alla banca di compiere i prossimi importanti passi, primo fra tutti l‘imminente aumento di capitale, senza eccessivi traumi.

“A questo punto è molto difficile che Chiesa possa diventare AD”, dice una fonte che non esclude che il DG possa rimanare in carica ‘ad interim’ per fare partire la ricapitalizzazione necessaria per la realizzazione del piano industriale, mentre si lavora alla ricerca di un altro AD.

“Si cerca di trovare una soluzione che possa consentire a chi ha lavorato all‘aumento e al piano industriale di rimanere, ma è molto difficile stabilire adesso un orizzonte temporale dell‘incarico”, dice una seconda fonte.

L‘ipotesi di un incarico a tempo per Chiesa viene però esclusa da altre fonti secondo cui il manager “non accetterà mai”.

La richiesta della Vigilanza è contenuta in una lettera ricevuta dall‘ex presidente Massimo Ponzellini sabato scorso e successivamente consegnata al neo eletto presidente del Cds, Filippo Annunziata.

“Alla luce delle criticità gestionali delineate dal sopralluogo ispettivo e degli ulteriori elementi nel corso del corrente mese di ottobre, la Banca d‘Italia richiede, a presidio della sana e prudente gestione della Bpm, che i componenti del nuovo consiglio di gestione siano prescelti da professionalità esterne, che non abbiamo fra l‘altro mai ricoperto in Bpm o nelle sue controllate incarichi di amministrazione, direzione o controllo, così da promuovere il definitivo superamento delle passate logiche gestionali”, dice la Banca d‘Italia secondo quanto riportato nella nota diffusa dalla banca su richiesta Consob.

Chiesa era stato indicato dalla lista degli Amici della Bpm, alla poltrona di consigliere delegato in caso di una loro vittoria, come poi è avvenuto.

Nel nuovo statuto al consigliere delegato, che può anche essere nominato nella persona del direttore generale, vengono attribuiti ampi poteri di gestione dal Cdg.

Nella comunicato diffuso dalla banca Ponzellini, legale rappresentante pro tempore della banca, ha colto l‘accasione per “esprimere la fiducia mia personale e della banca nell‘attuale direttore generale”.

Per mercoledì mattina è attesa la prima riunione del Cds che oltre al Cdg dovrà nominare anche tutti i comitati interni. Entro fine settimana, probabilmente giovedì, si riunirà il nuovo Cdg a cui spetta il compito di indicare il consigliere delegato e decidere i termini dell‘aumento di capitale da 800 milioni che dovrebbe partire lunedì 31 ottobre, data di scadenza del contratto di garanzia offerta dal consorzio guidato da Mediobanca.

Nel nuovo consiglio di gestione è atteso l‘ingresso di Andrea Bonomi, il numero uno di Investindustrial (che in qualità di organismo di investimento collettivo ha presentato una propria lista ottenendo due posti nel Cds) che si è proposto alla carica di presidente ma ha indicato anche Dante Razzano come consigliere.

Le voci relative alla lettera della Banca d‘Italia erano già circolate durante l‘assemblea sabato.

In quell‘occasione Annunziata, interpellato a caldo dai giornalisti in merito al futuro di Chiesa, specificando di non conoscere il contenuto della missiva e di essere pronto a valutare le eventuali conseguenze, si era limitato a dire di non avere “idee sostitutive” rispetto al prospettato ruolo di Chiesa come consigliere delegato.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA24080] Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below