19 ottobre 2011 / 08:48 / tra 6 anni

Fiat, Marchionne conferma target gruppo su 2012

TORINO (Reuters) - Fiat riuscirà a raggiungere gli obiettivi 2012, anche se il prossimo anno continuerà a essere difficile per il settore auto in Europa, ha detto l‘ad Fiat Sergio Marchionne.

“So che il futuro è buono, non credo che dovremo cambiare i numeri del gruppo nel 2012”, ha detto Marchionne, a margine della presentazione dei nuovi modelli Lancia, Thema e Voyager.

L‘AD ha ribadito la conferma degli obiettivi 2011. “Anche nel 2011 saremo in linea con le aspettative”, ha detto.

Ha poi escluso trattative per l‘acquisto della partecipazione Veba in Chrysler.

“Non mi sembra che questo sia un momento favorevole a qualunque discorso sull‘equity”, ha detto.

Per quanto riguarda la fusione Fiat Chrysler, rimane un obiettivo, ma “su come e quando non ci sono indicazioni”, secondo l‘ad del gruppo. “Il nostro obiettivo è creare una società unica dal punto di vista operativo”.

“Lo dico ancora una volta, non abbiamo nessuna intenzione di lasciare l‘Italia”, ha detto l‘AD a chi chiedeva se l‘uscita da Confindustria fosse da interpretare come una mossa verso un disimpegno del gruppo dal Paese.

Marchionne ha escluso tagli all‘occupazione in Italia.

(Stefano Rebaudo)

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below