17 ottobre 2011 / 08:44 / 6 anni fa

Grecia verso sciopero 48 ore, giovedì voto su misure anti-crisi

ATENE (Reuters) - La Grecia affronta un test cruciale questa settimana, con il paese bloccato per 48 ore da uno sciopero che avrà il suo culmine giovedì mentre il parlamento voterà sul pacchetto di misure di austerity chieste dai finanziatori internazionali.

<p>Un dimostante fermato dalla polizia durante una manifestazione ad Atena, 29 giugno 2011. REUTERS/John Kolesidis</p>

I due principali sindacati greci, che rappresentano circa la metà di quattro milioni di lavoratori, hanno promesso uno dei più grandi scioperi dall‘inizio della crisi due anni fa, che riguarderà la fornitura di cibo e carburante, i trasporti e lascerà gli ospedali solo con uno staff di emergenza.

Il primo ministro George Papandreou sta però sfidando i manifestanti promettendo di andare avanti con l‘impopolare pacchetto di misure, che include un innalzamento delle tasse, la riduzione di pensioni e stipendi, il taglio di posti di lavoro e modifiche dei contratti collettivi.

Ci si aspetta che la sua maggioranza tenga con l‘appoggio di piccoli partiti all‘opposizione, ma almeno due membri del partito Pasok al governo potrebbero opporsi alle misure al momento del voto, atteso in due round mercoledì e giovedì.

Mentre i leader Ue si affrettano a preparare un nuovo piano di salvataggio in tempo per il meeting del 23 ottobre, il ministro delle Finanze Evangelos Venizelos ha detto che questa sarà la settimana “durante la quale molte cose, forse tutto sarà deciso”.

Intrappolata in una profonda recessione e strangolata dal debito pubblico equivalente a circa il 162% del Pil, la Grecia è fuori dal mercato dei bond e rischia di finire i soldi in poche settimane senza l‘aiuto internazionale.

Molti economisti credono che Atene non possa più evitare il default del proprio debito, ma Papandreou ieri ha definito questa opzione una “catastrofe” per la Grecia.

Gli ispettori di Ue e Fondo monetario internazionale sono stati ad Atene la scorsa settimana ed hanno raccomandato la consegna della tranche vitale di aiuti da 8 miliardi di euro per consentire al governo di pagare i proprio conti.

Lo sciopero proclamato per mercoledì e giovedì riguarderà il settore pubblico, compreso scuole e aeroporti oltre a banche, negozi e taxi.

Redazione General News Milano, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +390266129720, fax +3902 867846 -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below