7 ottobre 2011 / 14:17 / tra 6 anni

Ngn,Gamberale: dubbi su società pubblica, F2i farà rete privata

CAPRI (Reuters) - L‘Ad di F2i Vito Gamberale ha detto che in Italia non ha senso ricreare una rete pubblica per l‘ultra banda ma è meglio partire con una società privata e si propone alla guida del progetto utilizzando come base il recente acquisto di Metroweb, la società che ha realizzato e gestisce la rete in fibra di Milano.

Gamberale lo ha detto a Capri a un convegno sulle telecomunicazioni.

“Ho forti dubbi sulla capacità dello Stato di fare l‘operatore di telecomunicazioni. Dopo venti anni vogliono rifare Iritel. Io credo che sia meglio che ci sia una società privata con competenze acquisite, come Metroweb, che partendo da Milano possa gradualmente realizzare la rete in tutta Italia”, ha detto Gamberale.

Franco Bernabé, presidente di Telecom Italia, partecipando alla stessa tavola rotonda, ha detto “mi riconosco totalmente in quello che ha detto Gamberale, ne condivido il progetto”.

Partecipando in video conferenza, l‘Ad di Vodafone Italia Paolo Bertoluzzo ha detto che Metroweb potrebbe fare questa attività.

“Penso che si possa partire da lì”, ha detto.

(Alberto Sisto)

-- Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below