4 ottobre 2011 / 07:34 / 6 anni fa

S&P: Europa davanti a rischio crescente di ritorno a recessione

PARIGI (Reuters) - Secondo l‘agenzia di rating Standard & Poor’s il deterioramento della fiducia sui mercati europei e il prospettato rallentamento della crescita negli Stati Uniti mette l‘Europa di fronte al rischio di una nuova recessione. E’ quanto si legge in uno studio dell‘agenzia dal titolo “Lo spettro di una recessione a doppia caduta si allarga in Europa”.

<p>Una scultura che raffigura l'euro davanti al quartier generale della Banca Centrale Europea di Francoforte. REUTERS/Ralph Orlowski</p>

Come risultato degli sviluppi di mercato nelle ultime settimane, S&P’s ha rivisto per la seconda volta in cinque settimane al ribasso le sue proiezioni di crescita economica nella regione per i prossimi 5 trimestri, si legge in una nota dell‘agenzia.

“Ci aspettiamo ora che il Pil della zona euro cresca dell‘1,1% nel 2012, in calo dall‘1,5% della nostra precedente stima”, spiega S&P‘s.

“Non ci aspettiamo ancora una vera e propria ‘doppia caduta’ nella zona euro nel suo complesso ma notiamo come la probabilità di una nuova recessione nell‘Europa occidentale abbia continuato a crescere” dice Jean-Michel Six, capo economista di S&P’s per l‘Europa. “Le nostre stime di probabilità per una recessione in Europa il prossimo anno è di circa il 40%” conclude Six.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below