3 ottobre 2011 / 16:14 / tra 6 anni

Auto Italia, settembre -5,7%, quota Fiat stabile al 29,7%

MILANO (Reuters) - Le immatricolazioni di auto di settembre in Italia si attestano a 146.388 veicoli, ai minimi da 15 anni, in calo del 5,7% su anno.

<p>Il logo della Fiat nel quartier generale di Torino. REUTERS/Giorgio Perottino</p>

“Ancora una volta, per trovare volumi più bassi per lo stesso mese bisogna tornare indietro di ben 15 anni, al lontano 1996”, dice il direttore generale di Unrae Gianni Filipponi, in una nota. Fat conferma in una nota l‘indicazione. Unrae aveva indicato il mese scorso come l‘agosto più basso da 13 anni.

Secondo i dati del ministero dei Trasporti, le immatricolazioni del gruppo Fiat, compresi i marchi Chrysler, Dodge e Jeep, sono pari a 43.504 veicoli, in calo del 3%. La quota di mercato si attesta al 29,72%. Il mese scorso era pari al 29,68%, nel settembre 2010 al 28,9%.

Fiat consolida Chrysler da giugno 2011.

ORDINI SETTEMBRE IN RIBASSO

Nel mese di settembre la raccolta di ordini di auto nuove in Italia si ferma a circa 147.000 vetture, con un calo del 6,5% rispetto allo scorso anno.

Nel periodo gennaio-settembre gli ordini sono circa 1,327 milioni, in crescita del 3%, dice una nota Unrae.

ULTIMO TRIMESTRE E 2012 VISTI DEBOLI

La crisi economica europea e italiana e la manovra economica appena varata “ci portano a immaginare una parte finale del 2011 particolarmente difficile”, dice il direttore generale di Unrae Gianni Filipponi, in una nota. “Questo ridimensiona la previsione di chiusura del mercato intorno a 1.750.000 immatricolazioni (-11%)”.

Per il 2012, “in assenza di importanti interventi di natura strutturale sull‘economia italiana, tutti i principali indicatori economici e di settore prevedono un andamento in ulteriore ribasso”, aggiunge.

Il Centro Studi Promotor attende un 2011 leggermente sotto quota 1,8 milioni di veicoli, ma vede però segnali di risveglio della domanda.

“L‘inchiesta congiunturale mensile di settembre evidenzia che i giudizi sugli ordini sono sempre fortemente negativi, ma la quota di concessionari che dichiarano bassi livelli di acquisizione dal 91% di luglio è passata all‘87% di agosto e al 77% di settembre”, dice una nota Csp.

CALA MARCHIO FIAT, BENE ALFA E LANCIA

Panda è la più venduta a settembre, con una quota del 41,2% nel segmento A, dice una nota Fiat. Il marchio Fiat nel suo complesso riduce la quota al 21,2 dal 21,6%.

La Punto ha il 21,7% del segmento B, la 500 è seconda nel segmento A con il 15,5%. Qubo e Doblò sono leader tra i multispazio con il 54,9%.

Lancia aumenta i volumi di vendita del 20,9%, con una quota del 5%, in crescita di 1,1 punti percentuali da settembre 2010. È la terza volta consecutiva che supera questa soglia.

Alfa Romeo, trainata dalla Giulietta, segna un rialzo del 22,4% su anno.

I marchi Chrysler Jeep e Dodge quasi raddoppiano ma con una quota dello 0,66%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below