30 settembre 2011 / 07:28 / 6 anni fa

Borsa Milano debole, male industriali e lusso,settimana positiva

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in deciso calo l‘ultima seduta di una settimana che ha visto registrare il segno più, una rarità in un trimestre, il terzo, che è stato fra i peggiori per le borse mondiali nella storia recente.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Alex Domanski</p>

L‘indice Ftse Mib ha perso l‘1,39%, tornando sotto quota 15.000 punti. Nell‘ultima settimana, il paniere principale del listino di Milano ha guadagnato l‘8,57%, mentre nel mese di settembre ha ceduto il 4,67%. Tra luglio e settembre, il Ftse Mib ha lasciato sul terreno il 26,5%.

Tornando ad oggi, l‘AllShare è arretrato dell‘1,55% e il Mid Cap del 2,18%.

Volumi per un controvalore di circa 1,7 miliardi di euro.

* POP MILANO continua a fare una corsa solitaria, mettendo a segno un progresso del 13,82%, con boom dei volumi. In settimana, il titolo della banca popolare è salito del 35,5%. A spingere le quotazioni sono le indiscrezioni sull‘arrivo di nuovi soci. I volumi, sottolineano gli operatori, fanno pensare che su Pop Milano stiamo agendo mani forti. “Tutti la vogliono”, sintetizza un trader. “Qualcuno dei tanti attori di questa vicenda sta rastrellando”, aggiunge un altro.

* Male, invece, le altre banche, protagoniste di un rally in settimana. INTESA SANPAOLO ha perso il 2,86% e UNICREDIT l‘1,71%. Peggio POP EMILIA (-5,66%), MONTEPASCHI (-1,78%) e MEDIOBANCA (-2,71%). In denaro BANCO POPOLARE (+1,46%).

* Segno meno per i ciclici industriali. Gli operatori sottolineano che prende sempre più corpo lo scenario di una stagnazione prolungata dell‘economia mondiale. E per la zona euro le cose potrebbero andare peggio: Goldman Sachs, si legge in un report, ritiene che ci sia una probabilità del 50-60% che l‘economia dell‘area scivoli in recessione nell‘ultima parte dell‘anno. Ad van Tiggelen di Ing Investment Management aggiunge: “I mercati azionari scontano una probabilità del 50% circa di una recessione nel mondo occidentale e di una crescita degli utili pari a zero per il 2012... Vediamo aumentare il rischio che nel 2012 l‘economia occidentale si trovi ad affrontare una crescita insignificante, o addirittura negativa, e che gli utili aziendali rispecchino questo andamento. In un simile scenario, i mercati azionari non sono così convenienti come sembrerebbe”. Secondo van Tiggelen, “la recente ondata di vendite ha fatto crollare i titoli ciclici, che tuttavia non scontano ancora completamente la possibilità di una recessione”. A pagare dazio al nuovo scenario è soprattutto l‘automotive: FIAT -2,94%, FIAT INDUSTRIAL -3,16%, EXOR -2,63% e PIAGGIO -7,16%.

* Nel comparto, PININFARINA è balzata del 4,95%, galvanizzata dalle dichiarazioni di Vincent Bollorè sull‘interesse ad acquisire una quota nella società piemontese.

* Brillante AUTOGRILL (+1%), che ha beneficiato dell‘avvio di un piano di buyback.

* Debole il lusso/retail, che, secondo l‘interpretazione dei trader, viene penalizzato dai realizzi e dal peggioramento delle prospettive di crescita dei paesi emergenti, Cina in particolare. TOD‘S ha ceduto il 5,14%, LUXOTTICA il 3,09% e YOOX il 9,64%.

* A picco ieri, SAFILO ha replicato: -16,05%. Pesano le incognite sul rinnovo della licenza Armani. Nel settore, detto di Luxottica, MARCOLIN è scesa del 5,67%.

* Riscoperta FONDIARIA-SAI (+2,27%), trascurata di recente, mentre sono scivolate SAIPEM (-3,03%), PRYSMIAN (-3,97%), FINMECCANICA (-2,88%), AZIMUT (-2,89%) e TELECOM ITALIA (-2,73%).

* Tra le small e mid cap, volo di MONTI ASCENSORI (+28,06%), mentre sono arrivate le prese di beneficio su ARKIMEDICA (-7,41%) e RDB (-15,46%).

* Sconfitta 2 a 1 a Lisbona dallo Sporting, nella seconda giornata della fase a gironi di Europa League, la LAZIO è scesa del 6,64%.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below