30 settembre 2011 / 07:13 / 6 anni fa

Borse Asia-Pacifico, indici in calo, Hong Kong perde oltre 2%

MILANO (Reuters) - Le borse dell‘area Asia-Pacifico sono in calo e si apprestano ad archiviare il più grande ribasso mensile da ottobre 2008, all‘inizio della crisi finanziaria globale.

Intorno alle 08,45 italiane, l‘indice MSCI dell‘area Asia-Pacifico, che esclude il Giappone, cede l‘1,18%, mentre il Nikkei ha chiuso in parità.

La borsa di HONG KONG è in forte calo dopo la chiusura di ieri a causa del tifone Nesat, con vendite soprattutto sui titoli delle banche cinesi e sugli sviluppatori immobiliari per i timori che una correzione sul mercato immobiliare possa causare problemi agli istituti di credito, in particolare quelli maggiormente esposti ad attività di finanziamento fuori dal sistema bancario regolamentato. Sotto pressione Prada (-8,9%).

Perdite più ridotte per SHANGHAI, nel giorno che precede il week end lungo per una festività nazionale, zavorrata dai titoli degli esportatori e delle società legate ai consumi.

In calo anche SINGAPORE, anche se CapitaMalls Asia è in rialzo di quasi il 2% dopo aver annunciato la quotazione ad Hong Kong.

Ha chiuso in rialzo invece TAIWAN, sostenuto dai titoli finanziari dopo che la banca centrale ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse.

SEOUL ha invece terminato in parità, nonostante il calo dei titoli tecnologici.

Piatta anche SIDNEY. Pesanti i minerari sulla scia dei dati cinesi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below