26 settembre 2011 / 07:33 / 6 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo oltre 3%, sostenuta da finanziari

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo di circa il 2%, sostenuta dai titoli finanziari e, in particolare, da quelli delle principali banche.

<p>La sede di Borsa Italiana a Milano, con una scultura di Maurizio Cattelan in primo piano. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

L‘indice principale, che nel primo pomeriggio aveva sfiorato un rialzo di quasi il 5%, ha ridotto le perdite sulla scia dell‘apertura di Wall Street e dei deboli dati sulle vendite di case negli Stati Uniti, in sintonia con le altre borse europee.

“Non c’è un vero motivo per il rialzo e nemmeno per la discesa” commenta un trader, sottolineando però che il movimento discendente del mercato era iniziato con l‘apertura di Wall Street.

Nelle ultime ore di contrattazione, caratterizzata da una volatilità accentuata, l‘indice ha poi recuperato.

Il Ftse Mib ha chiuso in rialzo del 3,32%, meglio del benchmark europeo FTSEurofirst, che ha terminato la seduta a +1,72%. L‘AllShare è salito del 2,84% e il Mid Cap dell‘1,5%. Volumi per un controvalore di circa 2,6 miliardi di euro.

* In evidenza i titoli bancari, che sovraperformano un settore europeo già tonico (+3,57%). Un operatore sottolinea che la caduta delle quotazioni di oro e argento ha portato a uno spostamento di liquidità verso asset considerati sottovalutati. INTESA SANPAOLO ha chiuso in rialzo dell‘8,3%, dopo aver registrato un balzo di oltre il 13% intraday. Seduta molto positiva anche per UNICREDIT, che è avanzata del 6,3%. Tra gli altri bancari, da segnalare UBI (+5,96%) e MONTEPASCHI (+4,3%). Deciso rialzo anche per POP MILANO, che amplia i guadagni delle ultime sedute, in attesa della definizione della nuova governance. Rialzi un po’ più limitati per BANCO POPOLARE, che venerdì ha ribadito di non aver bisogno di un aumento di capitale.

* Tonici gli assicurativi italiani, in sintonia con un brillante comparto a livello europeo (+6,4%). In evidenza GENERALI (+5,6%), che venerdì scorso ha incassato la conferma del rating da parte di S&P. Guadagni analoghi per FONSAI.

* Spicca anche il balzo di ATLANTIA (+6,5%)

* SAIPEM è tra i pochi titoli negativi (-1,4%).

* Ha chiuso in territorio negativo anche FIAT INDUSTRIAL (-1,6%), mentre FIAT ha terminato al seduta in parità. Ma è l‘intero settore automotive europeo a soffrire, con lo stoxx che segna un ribasso di cirac l‘1%.

* Tra le small e mid cap, MERIDIANA FLY vola (+12%): un quotidiano nel week-end ha riportato la notizia della sigla di una lettera d‘intenti che porterà una finanziaria della Regione Sardegna a sottoscrivere un aumento di capitale riservato per rilevare il 15-20% del capitale della compagnia aerea.

* La LAZIO paga il pareggio interno con il Palermo (0 a 0) nell‘ultimo turno del campionato di calcio di Serie A. Segno meno anche per la JUVENTUS, bloccata (1 a 1) a Catania.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below