23 settembre 2011 / 13:22 / 6 anni fa

Pirelli, rinviati a giudizio 11 ex-dirigenti per amianto

MILANO (Reuters) - Il gup di Milano Luigi Varanelli ha rinviato a giudizio oggi 11 ex-dirigenti di Pirelli per la morte di diversi operai a causa dell‘amianto negli anni 80.

Lo hanno riferito oggi fonti guidiziarie.

Gli 11 ex-dirigenti - in Pirelli tra il 1979 e il 1988 - sono accusati di omicidio colposo aggravato e di lesioni colpose per la morte o la grave malattia di operai che all‘epoca dei fatti lavoravano negli stabilimenti milanesi di viale Sarca e via Ripamonti.

Il processo inizierà il prossimo 19 dicembre davanti ai giudici della VI sezione penale.

Sono 24 gli operai morti o ammalatisi gravemente a causa dell’ amianto.

In una nota, Pirelli sottolinea che “non ha mai utilizzato amianto quale componente nella produzione degli pneumatici e che all‘epoca l‘uso dell‘amianto negli edifici era pratica comune nelle tecniche di costruzione”.

“Pirelli tiene a precisare che ha sempre agito cercando di tutelare al meglio la salute e la sicurezza dei propri dipendenti con le misure adeguate alle conoscenze tecniche a disposizione nel corso degli anni”, precisa la società, aggiungendo “di essere sempre stata vicina ai propri ex-dipendenti colpiti da malattie e alle loro famiglie”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below