22 settembre 2011 / 15:08 / tra 6 anni

Titoli Italia, dealer: banche centrali acquistano ancora

MILANO (Reuters) - Le banche centrali anche nel pomeriggio sono intervenute sul mercato secondario dei titoli di stato, in modo abbastanza consistente, dicono i dealer.

“Sono tornate anche nel pomeriggio le banche centrali ad acquistare Italia, in modo abbastanza consistente, sulle solite scadenze intermedie”, dice un dealer.

Un secondo dealer conferma e precisa che gli acquisti si sono concentrati sulle scadenze dal 2014 al 2020, mentre un terzo dealar dice di aver visto qualche acquisto, questa volta più contenuto, anche sul comparto dei Cct.

Lo spread tra Btp e Bund decennali, che a metà seduta era risalito fino a 410 pb (stamane aveva toccato in apertura un massimo a 414 pb), ha iniziato a stringersi dopo l‘intervento delle banche centrali fino a 395,3 punti base.

Il rendimento del Btp decennale, che a metà seduta era a 5,74%, dopo l‘intervento è sceso fino a 566%.

(Gabriella Bruschi)

(Redazione a Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^>

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below