21 settembre 2011 / 12:42 / tra 6 anni

Italia, Passera: dopo S&P piano condiviso,mercato vuole fatti

MILANO (Reuters) - Dopo il declassamento dell‘Italia da parte di Standard & Poor’s , è necessario un piano condiviso e concreto per risolvere i problemi di debito, crescita e credibilità che stanno affossando il paese.

<p>L'AD di Intesa SanPaolo Corrado Passera. REUTERS/Remo Casilli</p>

Lo ha detto Corrado Passera, AD di Intesa Sanpaolo, al termine dell‘esecutivo Abi.

“La decisione di S&P era in parte attesa e fa male. Deriva dalla combinazione di bassa crescita, alto debito e bassa credibilità del paese”, ha detto.

“Occorre agire su queste tre zavorre che ci spingono verso il basso. Occorre un piano condiviso che affronti le cose in modo integrato. Il mercato e i nostri creditori vogliono fatti concreti”, ha concluso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below