6 settembre 2011 / 06:43 / 6 anni fa

Borsa Tokyo chiude in calo oltre 2%, tocca minimi sei mesi

TOKYO (Reuters) - L‘azionario giapponese precipita sui minimi degli ultimi sei mesi a causa dei timori crescenti sulla crisi del debito della zona euro e che le misure attese negli Usa rischino di non essere sufficienti per rilanciare la fiducia nella prima economia mondiale.

Il punto di svolta della seduta è stato nel pomeriggio quando gli investitori, anche quelli che scambiano sul mercato delle commodities, hanno immesso ordini in vendita sui futures sul Nikkei a causa dell‘andamento negativo dei derivati sugli indici di Wall Street.

“E’ soprattutto a causa della debolezza della zona euro. I trader stanno vendendo futures in giro per il mondo, e altri investitori lo hanno già fatto in quanto si aspettano che l‘azionario Usa scenda questa notte”, spiega Hiroichi Nishi di SMBC Nikko Securities.

Il Nikkei ha chiuso in calo del 2,21% a 8.590,57 punti, mentre il Topix ha perso l‘1,93% a 741,20 punti.

Toshiba ha chiuso in calo del 5,11% dopo che il Wall Street Journal ha scritto che la società è in trattative per aumentare la sua quota nell‘impianto nucleare di Westinghouse Electric. Il timore è che possa dover ricorrere a misure di finanziamento.

Male i bancari come Sumitomo Mitsui Financial, Mizuho Financial Group e Mitsubishi UFJ Financial Group.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below