31 agosto 2011 / 07:43 / tra 6 anni

Borsa Milano in rialzo, volano auto ed energia, agosto -15,57%

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia una seduta in deciso rialzo, risultato di una pioggia di denaro caduta sugli industriali, in grado di compensare la persistente debolezza dei finanziari.

<p>Una donna passeggia davanti alla sede della borsa di Milano. REUTERS/Paolo Bona</p>

Tonico sin dalle prime battute, il listino milanese ha accelerato dopo la pubblicazione di una serie di indicatori confortanti sull‘andamento dell‘economia Usa.

L‘impressione degli operatori è che il pesante sell-off che ha caratterizzato il mese di agosto abbia spinto l‘azionario a livelli molto appetibili. Anche perché i risultati aziendali del primo semestre hanno evidenziato, soprattutto in alcuni settori, numeri più che confortanti.

Da qui la tendenza ad aumentare la propensione al rischio. Sebbene non manchino gli inviti alla cautela. In un report dedicato alle strategie di investimento, Swisscanto scrive che, “nonostante la valutazione positiva dei mercati azionari nel complesso e una straordinariamente bassa valutazione dei titoli europei, non abbiamo in programma alcuna sovraponderazione azionaria. Adeguiamo nuovamente”, prosegue la società di gestione svizzera, “invece, al peso che ha nel benchmark la quota azionaria ridotta a causa delle correzioni del mercato”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha guadagnato il 2,31%, tornando sopra quota 15.500 punti per la prima volta dal 18 agosto scorso (15.563,20 punti la chiusura, 15.598,61 punti il massimo intraday).

Nel mese di agosto, l‘indice principale di Piazza Affari ha perso il 15,57%. Tornando ad oggi, l‘AllShare è salito del 2,99% e il MidCap del 2,28%. Scambi per un controvalore di circa 1,6 miliardi di euro.

* Corre l‘automotive, che risorge dopo una serie di sedute in sofferenze: il paniere europeo è balzato del 4,35%. A Milano, FIAT INDUSTRIAL è salita del 7,46%, FIAT del 4,29% e la controllante EXOR del 4,26%. Brillante PIRELLI: +6,68%. Tra le mid cap, PIAGGIO +4,91%, IMMSI +6,58%, BREMBO +4,22% e PININFARINA +7,41%.

* Tonici da quando la situazione in Libia ha preso una piega decisamente favorevole ai cosiddetti ribelli, i petroliferi oggi si sono ulteriormente infiammati. ENI è avanzata del 3,86% e SAIPEM del 5,61%. Fuori dal paniere principale, SARAS +4,89% ed ERG +1,27%.

* In volo le società di infrastrutture e ingegneristica legate al settore energetico. PRYSMIAN ha guadagnato il 4,94%, TENARIS il 3,95% e, tra le mid cap, DANIELI il 5,61%.

* Della riscoperta dei comparti ciclici hanno beneficiato anche i gruppi attivi nelle costruzioni. IMPREGILO è salita del 4,82%, TREVI del 3,91% e ASTALDI del 4,43%.

* Prosegue il trend positivo del lusso/retail, spinto, secondo i trader, dagli acquisti asiatici. TOD‘S è avanzata del 4,91% e LUXOTTICA del 4,21%. AEFFE al galoppo (+8,51%), così come SAFILO (+4,03%).

* Buoni spunti per alcuni titoli trascurati recentemente, come FINMECCANICA (+4,31%), LOTTOMATICA (+4,55%), MEDIOLANUM (+5,23%) e CAMPARI (+4,32%).

* Zoppicanti le banche, principali vittime, sottolineano gli operatori, del clima di sfiducia che ha caratterizzato l‘estate che va finendo. UNICREDIT (+2,72%) si è mossa sostanzialmente in linea con il mercato, mentre INTESA SANPAOLO (invariata) ha vissuto una giornata deludente.

* Tra le small e mid cap, performance da sprinter per CELL THERAPEUTICS (+11,25%), ARENA (+14,29%), DE’ LONGHI (+8,76%), SAVE (+7,39%) e GEFRAN (+8,14%).

* I club di Serie A quotati si dimostrano sostanzialmente indifferenti alla chiusura, alle 19 di oggi, della sessione estiva del calciomercato: LAZIO -0,09%, ROMA +0,15% e JUVENTUS +0,06%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below