23 agosto 2011 / 07:43 / tra 6 anni

Borse Asia-Pacifico, in rialzo dopo Pmi Cina luglio sopra stime

SINGAPORE (Reuters) - Seduta positiva per le borse asiatiche sostenute dal Pmi cinese per il mese di luglio che ha mostrato ordinativi in aumento rispetto al mese precedente, battendo le stime del mercato. Un dato che ha alleviato i timori di una brusca caduta della produzione nella seconda economia del pianeta. Che rimangano vivi i timori di un rallentamento dell‘economia globale lo conferma la corsa ai ripari testimoniata dagli alti prezzi dell‘oro, bene rifugio per eccellenza.

Il dato sull‘attività dei risponsabili degli acquisti delle imprese cinesi mostra che, nonostante si tratti di un possibile secondo rallentamento consecutivo nel settore manifatturiero, quello che per anni è stato il motore dell‘economia globale, dovrebbe continuare ad esserlo anche nel futuro a breve e medio termine. “Il dato suggerisce che c’è ancora molto movimento e si fanno affari come sempre”, ha detto Martin Angel della Patersons Securities in Australia.

Attorno alle 9,20 italiane, l‘indice MS Asia Pacifico, che esclude il Giappone, è in rialzo del 2,4%. Il Nikkei ha chiuso positivo dell‘1,22%.

* A HONG KONG, dove l‘indice guadagna circa un punto percentuale, si investe ancora sulle singole storie e sui titoli difensivi. Tra i titoli più acquistati quelli dei grandi gruppi assicurativi e petroliferi: China Life Insurance ha guadagnato quasi il 3%, China Petroleum & Chemical (Sinopec), Cnooc and PetroChina gli altri titoli in testa all‘indice. Forti guadagni anche sui titoli difensivi. Power Assets Holdings Ltd. Il titolo Prada circa il 3,5%.

* SHANGHAI guadagna quasi un punto e mezzo percentuale allontanandosi dai minimi degli ultimi 13 mesi toccati con la chiusura di ieri. Il quotidiano China Securities Journal ha scritto che il governo cinese potrebbe svelare il suo dodicesimo piano quinquiennale nel settore dell‘information technology a settembre e che l‘investimento potrebbe essere di 500 miliardi di yuan, pari a circa 54 miliardi di euro. Xiamen Xindeco e Fujian Newland Computer hanno guadagnato rispettivamente il 10% e il 5%

* A SINGAPORE sono i titoli del settore della telefonia, considerati relativamente più difensivi, a sostenere l‘indice che guadagana uno 0,8% circa. Tra i titoli migliori SingTel in rialzo di oltre due punti percentuali, StarHub +1,8% e M1 +0,82%.

* TAIWAN registra il maggiore guadagno giornaliero da due anni a questa parte. Il comparto migliore è quello automobilistico insieme a quello dei produttori di petrolio, in rialzo entrambi di quasi il 6%.

* Rimbalza la borsa coreana dove l‘indice Kospi ha chiuso con un guadagno del 3.86%, sostenuto dagli acquisti dei titoli che più erano stati colpiti dalle vendite nelle ultime sedute come quelli del settore auto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below