18 agosto 2011 / 07:19 / 6 anni fa

Borse Asia-Pacifico in calo su timori economia, giù tecnologici

SINGAPORE (Reuters) - Sono ampie le perdite sulle borse orientali. A penalizzare i listini, le prese di beneficio effettuate dagli investitori sui titoli tecnologici e sulle commodity.

<p>Borsa di Sydney in foto d'archivio. REUTERS/Daniel Munoz</p>

Persiste un clima di nervosismo e preoccupazione sull‘economia Usa e del debito della zona euro, per quanto i mercati siano comunque più calmi rispetto alla settimana scorsa, quando Standard & Poor’s aveva declassato il rating degli Stati Uniti.

Attorno alle 9,05 italiane, l‘indice MS Asia Pacifico, che esclude il Giappone, è in ribasso dell‘1,73%. Il Nikkei ha chiuso in rosso dell‘1,25%.

* Limitate le perdite di HONG KONG. A tenere a galla il listino è il titolo di Hong Kong Exchanges and Clearing (HKEx), che ha annunciato l‘avvio delle trattative per una join venture con le due principali borse della Cina continentale, Shanghai e Shenzhen.

Bene anche i finanziari, come Bank of China Hong Kong, e le agenzie di broker, come Shenyin Wanguo, dopo l‘annuncio da parte del vice premier della Repubblica Popolare di una ulteriore liberalizzazione degli investimenti tra Hong Kong e la Cina, compresa l‘introduzione sul continente degli exchange-traded funds (ETF) legati alla borsa di Hong Kong.

* In rosso SHANGHAI. Male i titoli immobiliari e i cementieri, dopo la notizia che inflazione annuale nel settore immobiliare ha accelerato a luglio per il secondo mese di fila. Secondo quanto riportato da Shanghai Securities News, il governo starebbe considerando di estendere ad altre città le restrizioni agli acquisti di case.

* Poco sopra la parità SINGAPORE, dove pure l‘umore dei trader rimane cauto: a luglio, le esportazioni al netto del petrolio sono scese, prospettando il rischio di una recessione tecnica. A portare in rialzo la piazza, l‘esordio positivo in borsa dell‘operatore di supermarket Sheng Siong.

* Pesante la perdita TAIWAN, che ha archiviato la peggiore sessione in quasi due settimane. In ribasso i tecnologici, tra cui Acer, secondo gruppo mondiale per vendite di PC, che ha segnato un -5,6%, trascinato dall‘abbassamento dell‘outlook da parte di Dell. Colpiti anche i comparti delle costruzioni e del food. THC ha chiuso in rialzo dopo una sessione volatile, condotta sul filo della guerra dei brevetti con Apple.

* In discesa SEOUL. Oltre ai costuttori navali, male i tecnologici, come Samsung e Hynix Semiconductor, rispettivamente primo e secondo produttore mondiale di memory chip. Crolla a -8,5% LG Display, sulle aspettative di ampie perdite operative nel terzo trimestre da parte dei broker.

* SIDNEY in negativo. In ribasso i titoli delle compagnie estrattive ed energetiche, sui cali dei prezzi del rame e del pretrolio. Indietreggiano anche le banche, sulla scia dei dati macroeconomici Usa.

* Allineata ai ribassi delle altre piazze MUMBAI.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below