August 17, 2011 / 7:27 AM / 7 years ago

Borsa Milano chiude in rialzo, meglio di Europa, volumi sottili

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo, dopo aver accelerato sulla scia dell’apertura positiva di Wall Street, sostenuta da alcuni titoli bancari in una seduta dai volumi sottili.

Borsa di Milano in foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini

L’indice italiano, che da inizio anno ha sottoperformato rispetto ai principali listini europei, creca di recuperare il terreno perduto.

“L’Italia è stata oggetto di particolari vendite negli scorsi mesi, ha già scontato quindi una buona parte della negatività dei mercati” sottolinea un gestore.

L’indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo dell’1,27%, meglio dell’indice europeo FTSEurofirst 300 che ha limitato i guadagni allo 0,31%. L’Allshare è salito dell’1,19%. Volumi per 1,7 miliardi di euro circa.

* Bancari in ordine sparso, ma nel complesso meglio del settore a livello europeo. INTESA SANPAOLO (+2%) e le popolari hanno terminato la seduta con buoni rialzi, mentre UNICREDIT ha chiuso in calo dell’1,6%., replicando l’andamento negativo di ieri.

“La banca è accreditata di forti probabilità di un aumento di capitale nei prossimi mesi”, spiega un trader. I vertici dell’istituto hanno più volte smentito la necessità immediata di una ricapitalizzazione.

L’indice dei titoli bancari italiani (+0,3%) ha sovraperformato rispetto allo stoxx europeo di settore (-1,1%).

* Tonica ENI (+2,1%). Un broker stima che l’impatto dell’aumento della Robin Tax sulle società petrolifere italiane sarà molto limitato ed Eni trarrà beneficio dalla diversificazione geografica.

* Anche i titoli dell’automotive hanno regitrato andamenti divergenti. Da una parte FIAT INDUSTRIAL e PIRELLI che hanno guadagnato quasi il 5%, dall’altra FIAT ha chiuso in calo dell’1%. Sulla casa automobilistica pesano anche i dubbi sulla joint-venture in India dopo le dichiarazioni di Ratan Tata che ha espresso la speranza di poter rinegoziare i termini dell’accordo alla luce dei risultati non soddisfacenti. [ID:nLDE6B20YS]. Lo stoxx europeo dell’auto ha chiuso in sostanziale parità.

* Rimbalzano SNAM e ENEL dopo le perdite di ieri causate dall’estensione dell’ambito di applicazione della Robin Tax, mentre TERNA perde un ulteriore 0,96%. Stamane Hsbc ha tagliato il giudizio su Terna a ‘neutral’ da ‘overweight’ e i target price di Enel e Snam.

* Tonica TELECOM ITALIA dopo il ribasso di ieri e anche FONSAI, che da inizio anno ha comunque perso oltre il 50% in borsa.

* FINMECCANICA (-2,6%) è stata il peggior titolo dell’indice principale. Oggi Citigroup ha tagliato il rating sul titolo a “sell” da “hold” e rivisto al ribasso il target price a 4 da 8 euro.

* STM ha chiuso in calo dell’1,25%, in sintonia con il settore tecnologico a livello europeo, che ha risentito della revisione al ribasso della guidance di Dell.

* Balzo delle società biotech. MOLMED balza ha messo a segno un balzo del 36% dopo l’ottenimento di un brevetto europeo per la terapia cellulare TK e ha trainato CELL THERAPEUTICS (+24,47%).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below