12 agosto 2011 / 10:58 / 6 anni fa

Greggio Usa sale oltre 108 dlr, freno da timori su domanda

LONDRA (Reuters) - Crescono oltre i 108 dollari il barile i futures sul greggio, sostenuti dall‘indebolimento del dollaro. I timori sul rallentamento della domanda nei Paesi industrializzati limitano comunque i rialzi.

<p>Petrolio sgorga da una pompa di benzina a Londra, foto d'archivio. REUTERS/Suzanne Plunkett</p>

Il contratto di riferimento sulle consegne di Brent ha raggiunto in mattinata un minimo di 106,86 dollari il barile, per poi risalire: attualmente, il derivato guadagna 39 cent, a 108,41 dollari.

Il futures sul greggio leggero Usa si attesta a 85,23 dollari il barile, in discesa di 49 centesimi, dopo aver toccato in mattinata un minimo di 84,02 dollari.

“I mercati azionari sono in rialzo, e questo sta trascinando i futures sul petrolio”, dice Micheal Hewson, analista di CMC Markets. “Abbiamo avuto una settimana estremamente volatile e l‘incertezza è ancora molta, ma i livelli attuali sono simili a quelli di inizio settimana”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below