8 agosto 2011 / 15:08 / tra 6 anni

Btp, gran rialzo su acquisti banche centrali, spread torna a 300

MILANO (Reuters) - Anche nel pomeriggio attrici principali del mercato obbligazionario italiano sono state le banche centrali, nuovamente intervenute acquistando titoli di stato italiani, oltre che spagnoli.

<p>Un grafico con l'andamento delle azioni. REUTERS/Pawel Kopczynski</p>

I risultati sono evidentissimi: il rendimento del 10 anni chiude in area 5,3% lontano dai 6% sperimentati la scorsa settimana e lo spread con il bund torna in area 300 pb.

“Ho visto le banche centrali di nuovo attive sul mercato, sia Bankitalia, sia altre banche centrali” dice un dealer.

“Hanno chiesto prezzi e sono di nuovo intervenute, in modo solo appena meno massiccio rispetto a stamane” dice un altro dealer.

Stamane alcune stime erano per un ammontare acquistato attorno ai 700 milioni di euro sull‘Italia.

Nel maggio dello scorso anno, quando la Bce ha iniziato il suo programma di acquisto bond con l‘accentuarsi della crisi grreca, nella prima settiamna erano stati acquistati in tutto 16,5 miliardi.

Progressivamete poi l‘ammonatre si è ridotto, fino a diventare zero a partire dal marzo scorso.

“Le banche centrali stanno acquistando bond in modo molto più consistente e incisivo rispetto allo scorso anno” osserva un altro dealer “e ciò è molto confortante per il mercato”.

Per il resto il mercato è molto sottile. “Sono praticamente solo le banche centrali ad essere presenti sul mercato” dice un altro, “Il tono sembra meno isterico ora, con la presenza della bance centrali. Sembra ci sia un po’ più di fiducia”.

Anche nel pomeriggio gli acquisti delle banche centrali hanno colpito un po’ su tutta la curva, tranne gli estremi. “Abbiamo visto le banche centrali acquistare su tutte le scadenze, tranne i più brevi e i più lunghi” dice un altro dealer.

Ciò ha come conseguenza che ora sono diventati abbastanza cari i titoli dai 5 ai 10 anni, “invece sono ora molto convenienti quelli più brevi e quelli a lunghissimo, non toccati dagli acquisti ufficiali” dice un altro che elenca i titoli su cui le banche centrali si sono concentrate: Btp agosto 2013, aprile 2016, settembre 2021 e agosto 2021.

Il mercato obbligazionario ha così ‘tenuto’ nel pomeriggio nonostante il calo visto invece sulle borse, le quali a sua volta si sono messe nella scia del calo di Wall Street che risente del downgrade di S&P’s del rating degli Usa a ‘AA+’ per la prima volta nella storia.

Oggi la Bce ha reso noto il dato consueto dato settimanale sulle sue operazioni di acquisto bond che non ha indicato l‘acquisto ipotizzato la settimana scorsa da alcune fonti di titoli irlandesi e portoghesi. “Il dato si riferisce al regolamento degli acqsuiti [tre gioni di valuta] e quindi quel dato si riferisce agli acquisti effettuali solo fino a mercoledì” spiega una fonte. Ed effettivamente le ipotesi di acquisto risalgono a giovedì e venerdì.

Il dato sugli acquisti di oggi di titoli italiani e spagnoli verrà reso noto lunedì prossimo.

In serata lo spread di rendimento tra titoli Btp a 10 anni e Bund tedesco, chiude in area 306 pb, dopo un minimo in apertura di 290 pb, rispetto a una chiusura venerdì a 375 punti base dopo un picco record a 416 pb.

Il rendimento del Btp decennale che venerdì aveva visto il nuovo record a 6,4%, stasera è ai minimi di seduta a 5,3%.

Resta invece ancora più alto, di oltre una decina di punti base, lo spread dei Btp/Bund rispetto a quello Bono spagnolo/bund, dopo il sorpasso avvenuto venerdì scorso per la prima volta da inizio 2010. Lo spread spagnolo quota stasera nei confronti di quelli tedeschi ia 287 pb.

L‘analogo spread francese, che venersì aveva toccato il suo massimo storico di 91 pb, è oggi è in area 87 pb..

sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below