28 luglio 2011 / 09:54 / tra 6 anni

Greggio in rialzo sopra 118 dollari, debito Usa sullo sfondo

LONDRA (Reuters) - Greggio in rialzo sopra quota 118 dollari al barile, in un mercato che attende un accordo tra i parlamentari Usa sul debito, sostenuto dall‘arrivo di una tempesta nel Golfo del Messico che potrebbe creare problemi sul fronte dell‘offerta.

<p>Pompa di benzina in foto d'archivio. REUTERS/Jo Yong-Hak</p>

Intorno alle 11,15 il Brent sale di 74 centesimi a 118,15 dollari al barile, il greggio Usa sale di 26 centesimi a 97,66 dollari.

“Nonostante il contesto macroeconomico negativo, il possibile impatto sull‘offerta sembra sostenere i prezzi”, dice Natalie Robertson, analista di ANZ. “Le prime tempeste della stagione degli uragani sull‘Atlantico sono entrate nei titoli di testa, ricordando al mercato i possibili problemi per l‘offerta che potrebbero derivare da una stagione che si prevede particolarmente attiva”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below