28 luglio 2011 / 06:28 / tra 6 anni

Borsa Tokyo in calo su timori debito Usa, aiutano dati società

TOKYO (Reuters) - L‘indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso in calo per la seconda seduta consecutiva e ha rotto la media mobile a 200 giorni a causa dei dati macro Usa deboli e dello stallo nei colloqui sull‘innalzamento del tetto debito negli Stati Uniti.

Mentre i parlamentari Usa erano al lavoro dietro le quinte su un compromesso, aumentava l‘irritazione degli investitori in vista della scadenza del 2 agosto.

“Preoccupati di un downgrade sul credito Usa, gli stranieri stanno tagliando le posizioni a rischio”, dice Fumiyuki Takahashi, direttore di Barclays Capital. “La visione standard che ”l‘America è forte“ sarebbe in pericolo se fosse danneggiata la fiducia, l‘azionario subirebbe vendite significative”.

Le tre principali agenzie di rating hanno detto che la tripla A degli Usa sarebbe in pericolo, senza un accordo tra Casa Bianca e Congresso sul deficit.

Le speranze per nuovi risultati societari forti ha fornito sostegno, con società come Hitachi Construction Machinery che hanno fatto meglio del mercato dopo i dati. “Gli acquisti sui minimi su titoli con buoni utili potrebbe continuare, ma gli esportatori potrebbero non fare bene a causa dei timori sugli Stati Uniti”, dice Hideyuki Okoshi, direttore generale di Chibagin Securities.

Il Nikkei ha perso l‘1,45% a 9.901,35, l‘indice Topix è sceso dell‘1,25% a 848,37.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below