27 luglio 2011 / 16:58 / 6 anni fa

Borsa Usa debole, timori su aziende da trimestrali, ok Boeing

NEW YORK (Reuters) - Gli indici di Wall Street procedono in ribasso, zavorrati dai segnali preoccupanti che emergono dalle trimestrali sullo stato di salute delle aziende Usa e da un indicatore macroeconomico sul settore manifatturiero.

Sullo sfondo, le trattative fra le parti politiche per evitare il default sul debito, con il piano dei repubblicani sul taglio del deficit che incontra la ferma opposizione dei democratici e del presidente Barack Obama.

Juniper Networks crolla del 20% circa dopo aver lanciato un profit warning sui risultati del secondo trimestre. Ne risente l‘intero comparto tecnologico.

L‘andamento deludente degli ordini raccolti dalla conglomerata Emerson Electric si traduce in un calo del 7% per il titolo e getta un‘ombra sulle società industriali.

Amazon.com balza del 5% circa grazie a risultati superiori alle aspettative.

Boeing saluta una trimestrale migliore delle stime con un progresso del 4% circa.

Tra le società che hanno pubblicato la trimestrale, Hess Corp cede il 4% circa, Tupperware Brands Corp arretra del 10% circa e Delta Air Lines perde oltre il 5%.

Debutto con il botto per Dunkin’ Brands Group, società che gestisce i caffè a marchio Dunkin’ Donuts: +50%, sebbene il prezzo dell‘Ipo sia stato fissato sopra il range indicativo.

Attorno alle 18,50 italiane, il Dow Jones perde lo 0,8%, lo S&P 500 l‘1,25% e il Nasdaq l‘1,77%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below