21 luglio 2011 / 06:59 / tra 6 anni

Borse Asia-Pacifico, indici poco mossi, scende Shanghai

MILANO (Reuters) - Seduta interlocutoria per le borse dell‘area Asia-Pacifico, dove prevalgono movimenti modesti intorno alla parità con l‘eccezione dei ribassi più consistenti di Seoul e Shanghai.

<p>La brokerage house di Shanghai in foto d'archivio. REUTERS/Aly Song</p>

All‘attesa sugli sviluppi delle questioni del debito della zona euro e degli Stati Uniti, si sono aggiunti - a raffreddare la possibilità di una prosecuzione del rimbalzo - i dati negativi sull‘industria cinese, tornata a contrarsi per la prima volta dopo 12 mesi. Intorno alle 8,35 l‘indice regionale MSCI, che esclude il Giappone, scende dello 0,02%. La borsa di Tokyo è salita dello 0,04%.

HONG KONG sale dello 0,07%, con l‘italiana Prada invariata. Scende invece di circa l‘1% SHANGHAI, nettamente peggiorata dopo la diffuzione dell‘indagine congiunturale Pmi a cura di Hsbc, che ha mostrato a luglio una caduta dell‘attività manifatturiera cinese a 48,9 da 50,1 di giugno. Il dato è sul minimo degli ultimi 28 mesi ed è soprattutto per la prima volta al di sotto dei 50 punti (segno di contrazione) da luglio dell‘anno scorso. [nLDE76K06A]

In calo anche SEOUL, dove hanno sofferto alcuni colossi industriali come il costruttore di navi Hyundai Heavy.

Piatte MUMBAI e TAIWAN, modesto rialzo per SYDNEY e SINGAPORE.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below