8 luglio 2011 / 17:29 / tra 6 anni

Parmalat, Lactalis ha 83,308% capitale dopo offerta

MILANO (Reuters) - Lactalis ha in mano l‘83,308% del capitale di Parmalat al termine dell‘offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa il 26 aprile scorso.

E’ quanto si legge in una nota di Parmalat per conto dell‘offerente Sofil, in cui si sottolinea che si sono verificate le condizioni di efficacia relative alla soglia minima di adesione e al quantitativo oggetto dell‘offerta.

Il comunicato ricorda che l‘offerta riguardava il 71,031% del capitale del gruppo di Collecchio. Il 28,969%, infatti, era detenuto da BSA e Groupe Lactalis.

Cominciata il 23 maggio scorso, l‘offerta (2,6 euro per azione in contanti) si è conclusa con adesioni pari al 54,338% del capitale di Parmalat (76,5% delle azioni oggetto dell‘operazione), per un controvalore complessivo di 2.455.338.652 euro.

Di conseguenza, alla data di pagamento del corrispettivo dell‘offerta, il prossimo 15 luglio, le società riferibili a Lactalis (Sofil, BSA e Groupe Lactalis) avranno in mano l‘83,308% del capitale di Parmalat.

La soglia minima di adesioni, pari al 55% del capitale, dunque, è stata ampiamente superata; l‘offerta, pertanto, è efficace. Restano da sciogliere, affinché l‘operazione vada definitivamente in porto, i nodi dell‘approvazione incondizionata della autorità antitrust competenti (il 14 giugno scorso è arrivato l‘ok dell‘Antitrust Ue) e delle tradizionali clausole riguardanti eventi pregiudizievoli (che potrebbero verificarsi entro l‘11 luglio).

L‘offerta, ricorda la nota, non è finalizzata alla revoca della quotazione delle azioni Parmalat. Dato che Lactalis detiene una partecipazione inferiore al 90,5% del capitale della società alimentare Italiana, non sarà necessario ricostituire il flottante minimo.

Emmanuel Besnier, presidente del consiglio di sorveglianza di Lactalis, si legge in una mail inviata a Reuters, ha dichiarato che l‘integrazione di Parmalat “è una tappa importante per il nostro gruppo, che ci consente una crescita di quasi il 50% delle nostre attività. Lactalis diventa così ancora più internazionale e diversificato. Il gruppo Lactalis lavorerà, insieme al management di Parmalat, all‘ulteriore sviluppo di Parmalat, nel rispetto della sua struttura e delle relazioni con gli allevatori di tutte le regioni italiane”.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA087c6]

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below