30 giugno 2011 / 17:00 / tra 6 anni

Fiat,Confindustria a Marchionne: accordo sindacati non si cambia

ROMA (Reuters) - La presidente di Confindustria Emma Marcegaglia ha risposto alla lettera dell‘Ad di Fiat Sergio Marchionne affermando che l‘accordo sulle relazioni sindacali raggiunto con Cgil, Cisl e Uil non si cambia e deve essere rapidamente ratificato.

In una lettera pubblica di risposta a Marchionne, la numero uno di Confindustria dice che gli accordi separati fatti dal gruppo automobilistico per i tre stabilimenti produttivi italiani “possono facilmente rientrare nelle nuove norme pattuite” e ulteriori garanzie possono essere date solo dal governo.

Marchionne, nella sua missiva, aveva annunciato l‘uscita da Confindustria nel 2012 in assenza di altri passi in avanti con i sindacati.

Piuttosto, “caro Sergio”, scrive la Marcegaglia, se “non ritieni utile verificare la praticabilità di questa via”, cioè di far rientrare nell‘intesa appena fatta con i sindacati i tre accordi Fiat di Pomigliano, Mirafiori e Grugliasco, “non vediamo altra strada se non quella di un intervento legislativo con effetto retroattivo, che, in quanto tale, non è nella disponibilità di Confindustria”.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below