28 giugno 2011 / 08:00 / tra 6 anni

Borsa Milano in rialzo con UniCredit e Intesa SP, bene auto

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia con un buon rialzo una seduta nervosa, che aveva visto prevalere il segno meno sino al primo pomeriggio.

<p>Milano, la sede di Borsa Italiana, in una foto del 9 ottobre 2008. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

Arrivato a perdere circa un punto percentuale sull‘indiscrezione che 10-15 banche europee non hanno superato gli stress test, il listino milanese ha ridotto le perdite quando diverse fonti hanno chiarito che gli istituti italiani compresi nel panel non hanno problemi. Successivamente, l‘avvio tonico di Wall Street ha rafforzato il recupero, facendo passare gli indici in territorio positivo. E l‘ottimismo sull‘esito del dibattito parlamentare ad Atene ha impresso un‘ulteriore spinta.

Gli operatori, peraltro, sottolineano il nervosismo dei mercati, in attesa di verificare l‘evoluzione della crisi del debito in Grecia. “Giornata tesa sul fronte politico”, sintetizza un dealer. “Le voci sulle dimissioni di (Giulio) Tremonti hanno pesato sulla mattinata”.

Un altro operatore pone l‘accento sul clima di incertezza: “C’è un 50% di possibilità che le borse facciamo un rally e altrettanto che arrivino ulteriori batoste”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha guadagnato lo 0,82%, l‘AllShare lo 0,76% e il MidCap lo 0,73%. Volumi per un controvalore di circa 2,3 miliardi di euro.

* Banche ancora protagoniste. Dopo aver galleggiato a lungo, UNICREDIT (+2,26%) e INTESA SANPAOLO (+2,03%) si sono messe a correre dopo che due fonti hanno anticipato che ci sono indicazioni positive sugli stress test degli istituti italiani. Un dealer attribuisce l‘accelerazione delle due principali banche italiane all‘ottimismo “sul fatto che si riesca a trovare un accordo sulla Grecia” e all‘ipervenduto dei giorni scorsi.

* Bene anche MEDIOBANCA (+1,37%), mentre MONTEPASCHI, sotto aumento di capitale, ha ceduto il 4,52%, con i diritti che hanno lasciato sul terreno il 26,88% per allinearsi al titolo. Deboli BANCO POPOLARE (-1,51%), POPOLARE MILANO (-0,97%) e UBI (-0,89%). In un report dedicato ad outlook e prospettive nell‘attuale scenario, Allianz Global Investors scrive di mantenere una posizione neutrale su banche e assicurazioni, “un settore che dovrebbe essere considerato in un ambito di trading range, data la bassa redditività, che lo rende poco interessante nel medio termine”.

* Le assicurazioni registrano la corsa di FONDIARIA-SAI (+4,36%) e MILANO ASSICURAZIONI (+3,62%). Le compagnie sono sotto aumento di capitale: i diritti di FonSai sono scesi del 4,88%, mentre quelli di Milano Assicurazioni sono saliti del 33,82%. La controllante PREMAFIN ha guadagnato il 3,48%. GENERALI un po’ trascurata (+0,87%), mentre UNIPOL è arretrata del 4%.

* Prosegue il momento d‘oro dell‘automotive: lo stoxx europeo ha messo a segno un progresso del 2,18%. A Milano, FIAT +1,97%, FIAT INDUSTRIAL +1,76%, EXOR +1,19% e PIRELLI +1,42%. Fuori dal paniere principale, LANDI RENZO +6,76% e COBRA +2,45%. Prese di beneficio su PIAGGIO: -3,33%.

* Brillante CAMPARI (+4,72%), che, secondo l‘interpretazione degli operatori, ha rotto una resistenza significativa posta in area 5,5 euro.

* Spunti per diversi titoli legati alle costruzioni, come IMPREGILO (+2,54%), BUZZI UNICEM (+1,44%), RDB (+18,41%) e TESMEC (+4%).

* Alla vigilia del debutto di Salvatore Ferragamo a Piazza Affari, comprato il lusso quotato: TOD‘S +2,5%, AEFFE +10,06% e YOOX +2,29%.

* Male PRYSMIAN (-2,43%), penalizzata da una riduzione di target price decisa da Natixis.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below