21 giugno 2011 / 08:19 / 6 anni fa

Assicurazioni, Antitrust: indennizzo diretto non ha funzionato

ROMA (Reuters) - L‘Antitrust chiede una riforma del mercato assicurativo constatando che il meccanismo dell‘indennizzo diretto non ha prodotto i risultati sperati.

Lo ha detto il Garante Antonio Catricalà leggendo la sua ultima relazione annuale in Parlamento.

Catricalà, il cui mandato nel marzo 2012, punta il dito contro i consistenti aumenti dei premi assicurativi, soprattutto nel Mezzogiorno.

“I primi dati dell‘analisi sull‘assicurazione per la Rca evidenziano una grande differenziazione tra le aree geografiche del Paese: gli assicurati del Sud si trovano a dover corrispondere premi nettamente maggiori rispetto a tutti gli altri, fino al 20%. Emergono su scala nazionale consistenti aumenti dei premi nel 2010, anche del 25% per assicurare un autoveicolo e di oltre il 35% nel caso di un motociclo”, spiega il Garante nella relazione.

“È un nostro problema. Nella zona euro, soprattutto in Francia, gli aumenti sono contenuti. È vero che in Italia è aumentato anche il costo medio dei risarcimenti ma il quadro che risulta è di un mercato in cui le compagnie riversano sui consumatori le maggiori spese derivanti dall‘inefficienza”.

“L‘amara sintesi”, continua l‘Antitrust, “è che il meccanismo dell‘indennizzo diretto non ha funzionato e che occorre intervenire con una riforma di sistema che rilanci la competizione tra le imprese”.

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below