9 giugno 2011 / 10:14 / tra 7 anni

Fiat, Marcegaglia: non risulta uscita imminente da Confindustria

ROMA (Reuters) - Emma Marcegaglia frena sulla possibilità che Fiat esca da Confindustria a breve.

<p>Il logo di Fiat. REUTERS/Kevin Lamarque</p>

“A noi non risulta che sia questione di ore”, ha risposto la presidente degli industriali a chi le chiedeva di commentare rumour stampa secondo i quali il Lingotto sarebbe intenzionato a lasciare a breve l‘associazione per avere mani ancora più libere nella stipula del contratto aziendale.

La Marcegaglia è tornata anche sul tema della rappresentanza sindacale, al centro del dibattito fra le parti sociali in particolare dopo gli accordi separati stipulati da Fiat insieme con Fim e Uilm - senza la Fiom - negli stabilimenti di Pomigliano e Mirafiori.

“Come sapete è in corso un ragionamento. A giorni chiameremo i sindacati per discutere di rappresentanza ed esigibilità. Se un‘azienda fa un accordo con la maggioranza dei sindacati questo deve valere per tutti i lavoratori”, ha aggiunto la Marcegaglia.

Il vicepresidente di Confindustria Alberto Bombassei ha proposto nei giorni scorsi che venga approvata una legge che legittimi la stipula di contratti aziendali alternativi a quello nazionale e ne renda vincolante ‘erga omnes’ l‘applicabilità qualora portino la firma della maggioranza dei sindacati.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below