6 giugno 2011 / 10:21 / 7 anni fa

Fiat, AD: tocca a Canada decidere su passaggio quota Chrysler

TORINO (Reuters) - E’ il governo canadese che deve decidere quando cedere il suo 1,5% di Chrysler a Fiat.

Lo ha detto l‘AD di Fiat, Sergio Marchionne, a margine di una cerimonia dei Carabinieri.

“Dipende se accettano lo nostra offerta, che è uguale a quella che abbiamo fatto al governo americano”, ha detto Marchionne.

I canadesi, ha spiegato l‘AD, devono decidere “se vogliono vendere adesso o aspettare. Se aspettano il prezzo può cambiare, ma sono scelte loro”.

Relativamente a Veba, Marchionne ha detto che con il fondo di United Auto Workers che ha il 45,7% di Chrysler, “il dialogo è sempre stato aperto”. “Abbiamo discusso anche l‘aumento di capitale quando abbiamo preso il 16% di Chrysler. E’ un discorso che va avanti da mesi. Nulla di particolare per la loro posizioni di azionisti in Chrysler”.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below