31 maggio 2011 / 09:16 / tra 6 anni

Italia, inflazione a maggio stabile a +2,6% annuale

<p>Banconote da 500 euro REUTERS/Andrea Comas</p>

MILANO (Reuters) - Rimane stabile il tendenziale annuo dei prezzi al consumo Nic in Italia, mentre l‘armonizzato accelera in controtendenza con quanto è emerso stamane dal dato della zona euro. Con qualche preoccupazione per l‘inflazione core che resta sostenuta.

Da notare un aumento dei prezzi nel settore alimentare, come del resto anche in altri paesi a causa dell‘apprezzamento delle commodities, mentre resta sostenuto il comparto degli hotel dopo il rincaro di aprile che si pensava fosse solo legato al periodo pasquale. Invece cedono i comparti abitazione e trasporti per via del calo dei carburanti.

“Alla base c’è un‘inflazione core che resta sostenuta e che è destinata a rimanere tale anche nei prossimi mesi” dice Luigi Speranza, economista di Bnp Paribas. “Certamente questa situazione resta preoccupante per la Bce che dovrà decidere sui futuri tassi di interesse. Di contro, in Italia c’è una situazione di moderazione salariale, quindi si assisterà ancora a una riduzione del potere d‘acquisto”.

L‘indice dei prezzi al consumo italiano è salito dello 0,1% congiunturale e del 2,6% tendenziale nel mese di maggio, secondo i dati comunicati stamane dall‘Istat.

Si tratta di numeri in linea con le attese degli economisti, raccolte da Reuters, e sugli stessi livelli registrati ad aprile quando il Cpi era cresciuto dello 0,2% su mese e dello stesso 2,6% su anno.

PRESSIONI DA ALIMENTARI E HOTEL, CALANO TRASPORTI,ABITAZIONE

Dal dettaglio emerge come ”la pressione più forte riguardi il capitolo alimentari, esattamente come abbiamo visto in Germania, e qualche tensione rimane anche sul capitolo alberghi e ristoranti, dice Laura Cavallaro, economista di Aletti Gestielle.

Al contrario alcuni settori mostrano una decelerazione dell‘inflazione, legata soprattutto al deprezzamento dei carburanti.

”La componente trasporti mostra un segno meno che penso sia legato alla discesa dei prezzi dei carburanti e immagino anche a un ritracciamento delle tariffe aeree dopo il rialzo per la Pasqua il mese scorso“ dice Marco Valli, economista di Unicredit. ”Per la verità mi aspettavo anche un ritracciamento post-pasquale anche dei settori hotel e ristoranti che invece non si è vista.

ARMONIZZATO SALE,IN CONTROTENDENZA RISPETTO A ZONA EURO

In Italia il dato armonizzato Ue ha segnato un indice in crescita dello 0,2% su mese e del 3,0% su anno dopo un dato di aprile di +1,0% su mese e di +2,9% su anno.

“Da notare che il dato armonizzato è accelerato ed è in controtendenza rispetto al dato emerso stamane nella zona euro” dice Speranza. Secondo Eurostat il Cpi della zona euro ha mostrato a maggio un tendenziale del 2,7% in decelerazione rispetto al 2,8% di aprile.

In Germania il Cpi è rallentato a 2,3% in maggio dal 2,4% di aprile.

C’è ora attesa per il dato francese, in agenda il 15 giugno. Barclays in una nota stamane dice che “vista la decelerazione del dato complessivo della zona euro di stamane e visto, al contrario, il rialzo del Cpi armonizzato italiano, se ne può dedurre che anche il dato francese di maggio mostrerà un rallentamento dell‘inflazione”. Barclays, che prima del dato odierno aveva previsto per la Francia un tendenziale stabile al 2,2%, oggi dice che invece potrebbe essere più basso di 0,1-0,3 punti percentuali.

“C’è attenzione ora per il 9 giugno, giorno in cui la Bce renderà note le stime del suo staff su Pil e Cpi, che ci aspettiamo entrambi in rialzo, confermando prospettive in ragionevole miglioramento” dice Valli. “Quindi sarei sorpreso se la Bce in quell‘occasione non cogliesse l‘occasione per preparare il terreno in vista del rialzo dei tassi di luglio”.

(Gabriella Bruschi).

sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below