27 maggio 2011 / 06:25 / tra 7 anni

Forex, dlr in calo su dati Usa deboli, euro sopra 1,42 in Asia

TOKYO (Reuters) - Scivola il dollaro questa mattina - toccando peraltro un minimo storico sul franco svizzero - dopo i deboli dati economici di ieri dagli Stati Uniti, che hanno trascinato il rendimento sul titolo di Stato decennale americano ai minimi da sei mesi.

Il dollaro cede terreno su tutte le principali divise, con gli operatori che parlando di vendite da parte di fondi e banche Usa e di investitori sovrani asiatici.

“Il dollaro è stato forte fin dall‘inizio di maggio ma ormai sembra che la sovraperformance sia arrivata a conclusione”, spiega Junya Tanase, strategist di JPMorgan Chase.

L‘euro in particolare prende una boccata d‘ossigeno dopo le recenti vendite legate alla speculazione su una possibile ristrutturazione del debito greco.

Attorno alle 7,50 l‘euro/dollaro risale in area 1,4250 da 1,4135 della chiusura di ieri.

“Anche se i problemi della Grecia dovessero continuare a pesare sull‘euro, se il dollaro non si rafforzerà troppo allora la discesa dell‘euro sul biglietto verde potrebbe gradualmente ridursi” aggiunge la strategist di JPMorgan Chase.

Il cambio dollaro/franco svizzero tratta in area 0,8575 dopo essere sceso al minimo storico di 0,8534.

Dollaro in deprezzamento anche sullo yen a 81,00 da 81,35 della chiusura di ieri.

In lieve apprezzamento, infine, l‘euro/yen a 115,40 da 115,02.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below