13 maggio 2011 / 14:44 / tra 7 anni

Germania: probabili sanzioni contro banca per legami Iran

BERLINO (Reuters) - L‘Unione Europea imporrà probabilmente delle sanzioni ad una banca tedesca specializzata in affari con l‘Iran per aver contribuito al discusso programma nucleare della Repubblica Islamica. Lo ha reso noto un funzionario tedesco oggi.

La Germania finora ha detto di aver monitorato la banca, la Eih con sede ad Amburgo, ma non di poter prendere provvedimenti senza il via libera dell‘Ue alle sanzioni o fino a che la banca non fosse impegnata in affari con istituzioni presenti sulla blacklist dell‘Unione Europea.

La banca, raggiunta telefonicamente, non ha voluto commentare.

Il Dipartimento del Tesoro Usa ha imposto sanzioni all‘Eih lo scorso anno per aver facilitato transazioni del valore di miliardi di dollari con banche iraniane presenti sulla lista nera di Stati Uniti ed Unione Europea.

Eih è la sigla di Europaeisch-Iranische Handelsbank (Banca del Commercio europeo-iraniana).

“Non è stato ancora stabilito un percorso per le sanzioni”, ha detto il funzionario, che ha preferito rimanere anonimo.

“Ci sono sempre più prove consistenti di finanziamenti da parte di Eih di istituzioni e aziende che sono già state sanzionate”, ha aggiunto il funzionario.

I ministeri degli Esteri dell‘Unione Europea, probabilmente, daranno il via libera alle sanzioni il 23 maggio, ha concluso il funzionario.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below