12 maggio 2011 / 17:12 / tra 7 anni

Telefonia, Ue vuole abbassare ancora tariffe roaming - fonti

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione Ue proporrà una legge nelle prossime settimana per portare le tariffe della telefonia mobile in Ue sempre più in linea con quelle nazionali.

Lo riferiscono a Reuters fonti Ue.

La mossa promette di ridurre i margini di guadagno delle compagnie telefoniche europee, come la britannica Vodafone, la spagnola Telefonica, la tedesca Deutsche Telekom e France Telecom.

Ma promette anche di migliorare lo spirito di oltre 500 milioni di utenti in Europa, molti dei quali hanno avuto esperienza di “bollette shock” dopo un viaggio all‘estero.

Secondo la bozza della proposta, che dovrebbe essere approvata a giugno, il tetto ai prezzi imposto agli operatori negli ultimi anni sarà ulteriormente abbassato per le telefonate e gli sms effettuati in roaming.

Un tetto sarà introdotto anche sul roaming dei dati.

Le fonti riferiscono che in base alla proposta, il tetto del costo delle chiamate sarà abbassato a 24 cent al minuto dal luglio 2014, una riduzione di circa il 40% rispetto all‘attuale tetto di 39 cent.

Dal luglio 2016, i costi di roaming più alti saranno effettivamente aboliti per le chiamate, mentre gli sms saranno a 10 cent contro gli 11 attuali.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below