6 maggio 2011 / 07:56 / 7 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo, rimbalzano banche, corre Tenaris

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prende slancio nel pomeriggio, contagiata dall‘ottimismo innescato sui mercati dai buoni dati sull‘occupazione Usa.

Le statistiche, superiori alle attese, hanno riacceso le speranze di ripresa economica dando una spinta anche ai settori che ieri avevano sofferto di più, come bancari ed energetici.

“E’ una giornata di rimbalzo sui dati americani molto buoni”, sintetizza un operatore.

L‘indice FTSE Mib archivia la seduta in progresso dello 0,98%, l‘Allshare dell‘1,02% e il Midcap guadagna lo 0,94%. Volumi nel finale sopra i 3 miliardi di euro.

In Europa, il benchmark FTSEurofirst 300 sale dell‘1,26% e a Wall Street gli indici guadagnano tutti oltre un punto percentuale.

* In spolvero TENARIS che balza di oltre il 5% dopo aver annunciato ieri in tarda serata un incremento dell‘utile netto del 46% nel primo trimestre. “Sul titolo inoltre c‘era pressione ribassista”, aggiunge un trader.

* Rimbalzano le banche in sintonia con il comparto europeo, in rialzo dell‘1,2%. Brilla in particolare POP MILANO con un +2,6% dopo che la società ha confermato che discuterà la revisione delle condizioni del prestito convertendo. “Sul mercato qualcuno può pensare che con la conversione immediata del convertendo possa ridurre l‘ammontare dell‘aumento di capitale”, dice un‘analista, anche se si dice perplessa circa la reazione del titolo “visto che in ogni caso l‘effetto diluitivo dell‘aumento di capitale ci sarà”.

* Mette a segno un rialzo superiore al 2% AZIMUT, uno dei pochi che ad aprile ha visto una raccolta fondi positiva.

* Buon rialzo anche per FINMECCANICA (+1,5%) con forti volumi. Un trader spiega che c’è stato “un incrocio in apertura” e ricorda che questo mese (il 23) ci sarà lo stacco del dividendo.

* Recupera TELECOM ITALIA, che dopo la debolezza registrata nei primi scambi sulla scia dei risultati termina in progresso di quasi l‘1%. I dati organici del primo trimestre sono stati deboli, ma tutto sommato in linea con le previsioni, e la società ha registrato generazione di cassa in crescita e un calo del debito netto, un elemento quest‘ultimo sottolineato da alcuni analisti.

* Prosegue anche oggi la corsa di DIASORIN che balza dell‘1,8%. Un operatore cita la sigla di un accordo nel settore della diagnostica molecolare che “migliora la visibilità su questo driver di ulteriore crescita per il gruppo”.

* Sul fronte opposto ENEL ed ENEL GREEN POWER cedono quasi un punto percentuale, in sintonia con la debolezza delle utility europee.

* Volumi intensi su MEDIASET, in ripresa dell‘1,2% dopo le perdite accusate ieri sulla scia dei risultati della controllata spagnola. Il gruppo diffonderà la trimestrale martedì 10.

* Sale del 3,4% ITALCEMENTI dopo la trimestrale. Nel settore - ben intonato a livello europeo - forte anche BUZZI con un balzo del 4,4%.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione corre con volumi vivaci COIN (quasi +5%) sull‘attesa che il sospirato passaggio della quota di controllo sia al rush finale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below