2 maggio 2011 / 08:49 / tra 7 anni

Dollaro rimbalza da minimi 3 anni su uccisione Bin Laden

LONDRA (Reuters) - Il dollaro si conferma in recupero nella prima parte della mattinata, a seguito della notizia dell‘uccisione di Osama Bin Laden in Pakistan [IDn:LDE74106Q].

<p>Una moneta da un euro accanto a una banconta da un dollaro statunitense. REUTERS/Kacper Pempel</p>

La conferma dell‘eliminazione del leader di Al Qaeda ha fatto scattare numerose ricoperture tecniche su un biglietto verde piuttosto indebolito nelle ultime settimane, appena sceso a nuovi minimi triennali sul paniere delle principali valute internazionali.

Ma sono numerosi gli operatori che ritengono che l‘impatto della notizia sarà sostanzialmente passeggero, col dollaro obbligato a scontare la politica monetaria marcatamente espansiva ancora per lungo tempo della Federal Reserve.

Venerdì scorso, i dati della Us Commodity Futures Trading Commission indicavano un livello di posizioni speculative contro il dollaro e a favore dell‘euro mai così alto dal dicembre 2007.

Alle 10,30 italiane l‘indice del dollaro tratta in area 73,080, dopo aver segnato nella prima parte della seduta un nuovo minimo triennale a 72,813.

L‘euro-dollaro si è riportato sopra quota 1,48 dopo essere sceso al di sotto di questo livello subito dopo la notizia dell‘uccisione di Bin Laden; per il momento l‘euro resta comunque a distanza dal massimo da 17 mesi di 1,4882 dollari toccato la settimana scorsa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below