2 maggio 2011 / 07:59 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude piatta, balza Fiat, in calo Tod's

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude piatta nel giorno dell‘annuncio dell‘uccisione di Osama Bin Laden da parte di forze statunitensi.

<p>La sede di Borsa Italiana a Milano, in una foto del 13 ottobre 2008. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

La notizia della morte del capo di al Qaeda ha ridotto il rischio geopolitico percepito dai mercati consolidando il lungo rally dei listini azionari europei, ma secondo gli operatori l‘impatto positivo è di corto respiro in un mercato che tornerà a focalizzarsi sui fondamentali e sui risultati trimestrali societari.

A Milano, positiva per l‘ottava seduta consecutiva, si mette in luce Fiat ma la debolezza dei bancari e di altri industriali limitano i guadagni degli indici.

“Il mercato ha accolto bene la notizia dell‘uccisione di bin Laden ma l‘effetto non è durato poi così tanto”, si limita a commentare un trader sottolinendo che la seduta ha fatto vedere ben pochi spunti, mentre i volumi sono stati sottili anche a seguito della chiusura della piazza di Londra per festività.

L‘indice FTSE/Mib chiude in frazionale calo dello 0,09%, l‘AllShare lo 0,08% e il MidCap lo 0,21%. Volumi per 1,5 miliardi di euro circa.

* Brilla FIAT, in rialzo del 3,89% sulla scia della trimestrale du Chrysler che ha annunciato il primo utile netto trimestrale dal 2009, quando la società ha ricevuto fondi pubblici per il salvataggio ed è passata sotto il controllo del gruppo torinese.

“E’ stata un bel risultato” commenta un trader.

A borsa chiusa sono attesi i dati sulle immatricolazioni di auto i Italia per il mese di aprile.

Sulla scia di Fiat, EXOR è tra i migliori titoli del FTSE MIb con un guadagno di oltre un punto percentuale

* In un settore automotive europeo positivo (+0,68%% in Europa) è ben comprata anche PIAGGIO (+1,7%) dopo i risultati positivi di venerdì scorso e che un analista giudica “migliori delle attese”.

Ritraccia invece PIRELLI (-0,64%) dopo i rialzi della prima parte della seduta.

* Sale ancora LOTTOMATICA (+1,8%) dopo i rialzi delle ultime due sedute grazie al miglioramento della guidance 2011. Rialzi nell‘ordine di un punto percentuali per gli energetici SNAM, TERNA e A2A

* Generalmente sotto la parità i bancarie ad eccezione, tra le blue chip del credito, BANCO POPOLARE (+0,2%) e MEDIOBANCA (+0,13%).

* STM cede l‘1,25% con un trader che cita “prese di profitto e il rallentamento del mercato dei chip”. Un altro trader chiama in causa una riduzione di target price da parte di un broker estero.

* In calo BUZZI (-0,57%); in una nota in vista della trimestrale che sarà pubblicata il 13 maggio, Nomura scrive che il titolo è stato uno dei migliori del settore e che il trend potrebbe invertirsi; secondo il broker, che copre Buzzi con “reduce” e target a 7 euro, le stime di consensus sul 2011 sono “troppo ottimistiche”.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione vivace la LAZIO (+7%) che stasera incontrerà la JUVENTUS (+0,24%) in uno scontro diretto per l‘ultimo posto disponibile nella Champions League.

Venduta ANTICHI PELLETTIERI in calo del 4%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below