29 aprile 2011 / 07:55 / tra 7 anni

Borsa Milano in lieve rialzo, ok Lottomatica, giù Luxottica

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia poco sopra la parità una seduta semifestiva, con pochi scambi e spunti limitati.

<p>Un trader al computer. REUTERS/Rafael Marchante</p>

La chiusura di Londra e lo strascico delle vacanze pasquali hanno ridotto l‘attività ai minimi termini.

Qualcuno sul mercato s‘interroga se, di fatto, non siamo entrati nel lungo periodo estivo, in cui gli investitori tendono a chiudere le posizioni aperte.

“Il quadro fondamentale delle azioni sembra chiaramente migliore rispetto a quello dello scorso anno nello stesso periodo”, si legge in un report firmato da Ad Van Tiggelen, senior investment specialist di Ing Investment Management, “con una ripresa globale molto più ampia e radicata saldamente”.

Van Tiggelen ritiene che “probabilmente ci troveremo a dover affrontare un’estate volatile e con poca liquidità; le azioni si muoveranno lateralmente, tra un rafforzamento dei fondamentali aziendali da una parte e un leggero indebolimento della crescita economica dall’altra. In questa situazione, preferiamo investire nella crescita dei mercati emergenti e nei titoli ad alto dividendo trattati sui mercati sviluppati”.

In chiusura, l‘indice FTSE/Mib ha guadagnato lo 0,17%, l‘AllShare lo 0,21% e il MidCap lo 0,28%. Volumi per un controvalore di circa 1,35 miliardi di euro.

* Seconda giornata euforica per LOTTOMATICA, che ha messo a segno un progresso del 3,01% grazie al miglioramento della guidance 2011.

* Automotive in ordine sparso. PIRELLI (+0,79%) ha beneficiato dell‘annuncio che aumenterà i prezzi degli pneumatici negli Usa da giugno. FIAT debole (-0,21%), meglio la controllante EXOR (+0,37%).

* Discorso a parte, fra le società legate all‘automotive, per COGEME SET (+7,22%): ieri, la società attiva nei componenti metallici ad altissima precisione ha diffuso una nota per annunciare che “sono stati individuati alcuni partner industriali e/o finanziaria interessati a valutare potenziali sinergie”. Nello stesso comunicato, l‘AD Carlo Bozzini dichiarava che “nei primi tre mesi dell‘anno è quasi raddoppiato” il fatturato della divisione auto.

* Nel comparto, PIAGGIO avanza dello 0,69% dopo la pubblicazione della trimestrale.

* Punite per risultati trimestrali deludenti, pubblicati in settimana, LUXOTTICA (-1,51%), STMICROELECTRONICS (-1,12%) e FINMECCANICA (-0,55%).

* Realizzata, dopo diverse sedute di rally sulle prospettive di riassetto azionario, EDISON (-0,89%). In scia l‘azionista A2A (-0,97%).

* ENEL GREEN POWER (+0,75%) ha beneficiato dell‘offerta d‘acquisto lanciata da Total su SunPower, società Usa attiva nel fotovoltaico. EEMS, che ha una controllata che produce pannelli (Solsonica), è salita del 3,76%.

* Migliora nel finale di PARMALAT (+0,63% a 2,5560 euro): Lactalis ha annunciato di aver depositato in Consob la documentazione relativa all‘opa.

* Comprate DIASORIN (+1,33%), BUZZI UNICEM (+1,55%), ATLANTIA (+1,16%), AZIMUT (+0,99%) e PRYSMIAN (+0,7%).

* Balzo del 3,93% per CIR nella giornata in cui ha pubblicato la trimestrale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below