20 aprile 2011 / 16:29 / tra 7 anni

Borsa Milano chiude in rialzo, tra bancari forte calo Pop.Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo, beneficiando, come le altre borse europee, del sentiment positivo generato da una serie di buone trimestrali.

I guadagni sono stati tuttavia limitati dalla debolezza del comparto bancario, probabilmente sull‘onda emotiva dell‘annuncio dell‘aumento di capitale da 1,2 miliardi di POPOLARE MILANO.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell‘1,19%, l‘Allshare dell‘1,18%, lo Star dello 0,97%. Volumi sull‘azionario per circa 2,8 miliardi.

* POPOLARE MILANO ha perso l‘8,55% sulla scia dell‘annuncio di un aumento di capitale fino a 1,2 miliardi. La notizia ha pesato sull‘intero comparto, in controtendenza con uno stoxx europeo positivo.

* In particolare, BANCO POPOLARE ha registrato pesanti perdite (-4,86%), anche se sulle cause i trader si dividono. Un operatore ritiene che il mercato stia guardando alla conversione ‘soft mandatory’, a partire da ottobre, che potrebbe avere effetti diluitivi sul capitale. Un altro trader spiega che, dopo l‘annuncio dell‘aumento superiore alle attese di Pop Milano, “c’è il sospetto che arrivi un‘altra sorpresa”, ovvero che anche Banco Popolare debba intervenire, nonostante abbia recentemente concluso una ricapitalizzazione da 2 miliardi. Lo scorso mese, il Cfo dell‘istituto aveva escluso questa possibilità.

Tra le cause del calo, c’è anche chi cita la confusione sul nome - tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano - fatta da organi di stampa internazionale nell‘annunciare ieri sera l‘aumento di capitale di quest‘ultima.

* FIAT ha guadagnato il 4,61%, in sintonia con un settore europeo tonico (+3,94%). Il titolo, già in rialzo dalle prime battute, ha accelerato dopo la presentazione dei conti del primo trimestre che mostrano un debito inferiore alle previsioni.

* STM ha chiuso a +4,81% sulla scia dei risultati Intel, che hanno trainato tutto il settore dei chip in Europa.

* PRYSMIAN ha terminato la seduta oltre il 2%, dopo l‘annuncio della chiusura del collocamento del 7,4% in mano a Flint International.

* FINMECCANICA è salita del 2,85%, beneficiando dell‘annuncio di una commessa in Oman per 300 milioni di dollari.

* Attenzione sulle rinnovabili, sulla scia della marcia indietro del governo sul nucleare. ENEL GREEN POWER ha guadagnato oltre il 2,5%, KERSELF oltre l‘8%.

* ENI chiude in rialzo del 2,4%, in linea con il settore europeo.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, il GRUPPO ESPRESSO chiude in rialzo di oltre il 5% dopo i risultati.

* Chiude in calo di circa il 10% l‘AS ROMA, che continua a risentire pesantemente del prezzo fissato per l‘Opa a 0,6781 euro. Oggi il titolo ha chiuso a 0,7325.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below