15 aprile 2011 / 15:15 / tra 7 anni

Vimpelcom conclude processo aggregazione Wind

MOSCA/MILANO (Reuters) - Vimpelcom ha completato oggi l‘operazione di integrazione con Wind Telecom, che comprende il 51,7% di Orascom Telecom e il 100% dell‘italiana Wind.

Da oggi il gruppo russo intende consolidare quindi i risultati finanziari di Wind Telecom.

L‘unione di Vimpelcom e di Wind Telecom dà vita al sesto operatore mondiale di telecomunicazioni mobili con una presenza in 20 paesi e con 181 milioni di clienti a fine 2010.

L‘acquisizione è costata nel complesso 6 miliardi di dollari tra cash e azioni e ha portato all‘assunzione, da parte di Vimpelcom, di debiti per 20 miliardi.

Chiusa l‘acquisizione di Wind, Vimpelcom guarda ora all‘Algeria e la prossima settimana avvierà i colloqui con il governo del paese su Djezzy, divisione locale oggetto di disputa di Orascom Telecom.

Il governo algerino vorrebbe infatti nazionalizzare Djezzy, che rappresenta la divisione di Orascom più redditizia.

Il Ceo di Vimpelcom, Alexander Izosimov, ha detto a Reuters che non ci sono stati “né progressi né passi indietro”.

Il presidente di Orascom, Naguib Sawiris, ieri aveva espresso dubbi sul successo dei colloqui. In caso di fallimento delle negoziazioni, Orascom farebbe ricorso all‘arbitrato internazionale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below